“IO CONTINUERÒ”: A ROMA LA GIORNATA DEDICATA A LEONARDO

“IO CONTINUERÒ”: A ROMA LA GIORNATA DEDICATA A LEONARDO

ROMA\ aise\ - A corollario delle manifestazioni internazionali per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci (1519-2019), a Roma avrà luogo, giovedì prossimo, 14 novembre, dalle ore 15.00, un evento multi e interdisciplinare dedicato al genio rinascimentale.
La Biblioteca Laurentina - Centro Culturale Elsa Morante (piazzale Elsa Morante, 16) e la rivista “L’albatros” hanno organizzato un incontro di studi scientifici, a cura di Agostino Bagnato, Claudio Crescentini e Lucrezia Rubini, sulla figura, l’arte e il pensiero del grande Genio, aprendo i lavori con la proiezione del video inedito Sulle tracce di Leonardo seguendo Franco Ferrarotti, da una sceneggiatura di Agostino Bagnato, regia di Enrique Fortaleza.
Durante gli interventi di studiosi altamente qualificati nel loro campo d’indagine applicato a Leonardo, si analizzerà l’arte, la metodologia, la filosofia, l’architettura, il disegno anatomico e il mondo naturalistico del Sommo artista, con anche la proiezione del video-documentario Leonardo dentro di noi. Poesia pittura scultura musica, per la regia di Aldo Demartis.
Alle ore 18.00 avrà luogo la presentazione della mostra d’arte “Leonardo si giudica da lontano”, a cura di Agostino Bagnato e Lucrezia Rubini, nella quale artisti contemporanei riflettono sull’iconografia di Leonardo così come sul suo impegno nel mondo del pensiero e del segno artistico occidentale. Franco Angeli, Maryam Bakhtiari, Cinzia Beccaceci, Michael Berry, Nunzio Bibbò, Ennio Calabria, Fabrizio Clerici, Ercole Ercoli, Cinzia Fiaschi, Sergej Dronov, Laura Facchini, Carlo Levi, Massimo Luccioli, Bertina Lopes, Maddalena Mauri, Gian Maria Mazzei, Salvatore Miglietta, Francesco Narduzzi, Ugo Nespolo, Giò Pomodoro, Salvatore Provino, Letizia Rigucci, Placido Scandurra e Nani Tedeschi. Questi i nomi degli artisti che prenderanno parte alla mostra.
Alle ore 19.00, invece, andrà in scena “Concentus Musicus”, dell’Ensemble Rinascimento e Danzar Gratioso, con musiche di Anonimo da Pesaro, J.A. Dalza, S. Aquilano, B. Tromboncin, D. Ortiz, H. Isaac, J. Desprez, L. da Vinci e Anonimo. In questo modo, oltre che godere della musica e della coreutica rigorosamente ristudiata e riformulata da quella dell’epoca di Leonardo, si potrà anche riflettere sugli ulteriori aspetti del mondo creativo e scientifico di Leonardo che ha investito espressamente anche la sfera del suono musicale e del ballo. (aise) 

Newsletter
Archivi