"ITALIANI IN CALIFORNIA DEL SUD IMPEGNATI IN PRIMA LINEA CONTRO IL COVID-19": SBARCA SULLA WEST COAST LA SERIE #ITALIANDIGITALTOWNHALL

"ITALIANI IN CALIFORNIA DEL SUD IMPEGNATI IN PRIMA LINEA CONTRO IL COVID-19": SBARCA SULLA WEST COAST LA SERIE #ITALIANDIGITALTOWNHALL

WASHINGTON\ aise\ - La serie #Italiandigitaltownhall è sbarcata sulla West Coast con un evento con medici e scienziati italiani impegnati contro il Covid-19 nella California del Sud.
Dopo il successo delle precedenti edizioni, l'ambasciatore d'Italia negli Armando Varricchio ha aperto ieri, 26 maggio, i lavori del quarto appuntamento, alla presenza della console generale a Los Angeles, Silvia Chiave.
Nel corso dell'emergenza Covid-19 la California del Sud ha registrato un numero di contagi relativamente contenuto a fronte di misure rigide di lockdown che hanno consentito in questi ultimi giorni una progressiva riapertura dell'economia in diverse Contee.
I relatori Emanuela Bonfoco (Medicina d'urgenza e Generale, UCLA), Federica Raia (prof.ssa di Scienze dell'apprendimento, informazione e medicina, UCLA), Alessandro Sette (immunologo presso il La Jolla Institute of Immunology di San Diego e membro di ISSNAF) e Alberto Collazzoni (psicologo del Renewed Freedom Center) hanno fornito una panoramica sulla gestione della crisi nelle grandi aeree metropolitane di Los Angeles e San Diego. La conversazione, moderata dalla giornalista RAI e fondatrice della società Ibiscsus Media, Valentina Martelli, ha messo in luce punti di forza e criticità della risposta alla crisi nella California del Sud, offrendo ai tanti partecipanti online un quadro chiaro e puntuale per aiutare a discernere i fatti dalle informazioni fuorvianti sul virus.
Bonfoco ha ricordato l'impatto del Covid-19 sulle modalità di diagnosi e di gestione degli accessi alle strutture ospedaliere e sottolineato l'importanza della telemedicina nel quadro dell'emergenza covid-19, mentre Collazzoni ha affrontato le conseguenze psicologiche della crisi. Raia ha illustrato le conseguenze sui processi di apprendimento e comunicazione nelle prassi mediche e sulle interazioni sociali. Infine Sette ha tracciato un quadro degli studi condotti sulla risposta immunitaria al virus e per la ricerca di un vaccino contro il covid-19 e fornito utili informazioni sui passi in avanti che si stanno registrando in questo campo.
La conversazione, come sottolineato dall'ambasciatore Varricchio in chiusura, ha messo in evidenza come "anche sulla West Coast la risposta all'emergenza e la ricerca di un vaccino e di una cura contro il covid-19 abbiano potuto avvalersi degli autorevoli contributi di numerosi scienziati, ricercatori e medici italiani. La loro expertise ha rappresentato e continua a rappresentare una fonte di informazioni chiare e affidabili per tutti i residenti, italiani e non, nel Sud della California".
La conversazione trasmessa in diretta sul canale Facebook del Consolato Generale di Los Angeles è stata seguita da oltre 180 persone in diretta.
La serie #italiandigitaltownhall concluderà a San Francisco il prossimo 4 giugno. (aise)


Newsletter
Archivi