"ITALY: TWILIGHT SKYLINES FROM POLICE HELICOPTERS" IN MOSTRA AL MUSEO ETNOGRAFICO DI HANOI

"ITALY: TWILIGHT SKYLINES FROM POLICE HELICOPTERS" IN MOSTRA AL MUSEO ETNOGRAFICO DI HANOI

HANOI\ aise\ - L’Italia come mai vista prima in Vietnam. L’Italia dall’alto, con i suoi incredibili paesaggi, è il soggetto della suggestiva mostra "ITALY – Twilight skylines from Police helicopters" che, realizzata con gli scatti fotografici di Massimo Sestini dagli elicotteri della Polizia di Stato, è esposta a partire da oggi, 10 luglio, e sino al 10 agosto al Museo Etnografico di Hanoi.
Ad inaugurare oggi l’esposizione il sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo, alla presenza fra gli altri dell’ambasciatore d’Italia in Vietnam, Antonio Alessandro, e dei rappresentanti di Ministeri e Agenzie.
In precedenza, nel mese di maggio, la mostra era stata inaugurata a Ho Chi Minh City dal ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Enzo Moavero Milanesi, in occasione della sua visita in Vietnam.
Il fotografo Massimo Sestini, già vincitore del World Press Photo 2015, volando con i modelli AgustaWestland AW139 e AB212 di Leonardo-Finmeccanica impiegati dalla Polizia, ha immortalato i paesaggi dell'Italia, un'ora dopo il tramonto o un'ora prima dell'alba.
Le immagini che costituiscono la mostra mettono insieme, in un orizzonte di luce di suggestiva bellezza, le meraviglie d’Italia, unica per varietà ed armonia.
Il progetto, nato dalla volontà di mostrare al grande pubblico la visione di un’Italia mai vista, è unico a livello internazionale. Gli scatti consentono al visitatore di scoprire le meraviglie di un Paese che spaziano dalle grandi città ai centri della cultura, dal litorale alle Alpi.
"Le opere, similmente ad un trittico rinascimentale, possono essere ammirate su tre livelli", aveva spiegato il ministro Moavero a Ho Chi Min City: "per la perizia del fotografo, per quella dei piloti e naturalmente per la straordinaria bellezza dei panorami italiani, che auspichiamo possano essere visitati da un sempre più ampio pubblico di turisti vietnamiti".
"L’alba e il tramonto sono i momenti della giornata più delicati per l’essere umano", le parole del capo della Polizia, Franco Gabrielli: "quando la luce non ancora, o non più, piena rende vulnerabili e più esposti alle insidie e alle paure. Sono momenti in cui la consapevolezza che qualcuno vegli su di noi ci rassicura. L’occhio che vigila dall’alto dell’elicottero della Polizia di Stato, il lampeggiante della Volante sono luci nell’oscurità, segno visibile della presenza di donne e uomini in divisa pronti a proteggere la nostra incolumità, i nostri beni e i nostri valori".
Dopo il successo dell'esposizione al Palazzo del Quirinale a Roma, ha preso il via il percorso di internazionalizzazione della mostra che ha visto il suo primo debutto a Mosca nel mese di marzo ed è ora nel Sud-Est asiatico.
La mostra di foto di Massimo Sestini in Vietnam è organizzata dall’Ambasciata d’Italia a Hanoi e dal Consolato Generale d’Italia a Ho Chi Minh City nel quadro del programma di promozione integrata "Vivere all’italiana" finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. L’iniziativa è resa possibile dalla collaborazione tra il MAECI e la Polizia dello Stato, con il patrocinio del Ministero dell’Interno. (aise)


Newsletter
Archivi