JAPAN WEEK IN VENICE: DOMANI L’ASSISE TRA AUTORITÀ E IMPREDITORI ITALIANI E GIAPPONESI

JAPAN WEEK IN VENICE: DOMANI L’ASSISE TRA AUTORITÀ E IMPREDITORI ITALIANI E GIAPPONESI

VENEZIA\ aise\ - Il Giappone guarda al Veneto, il Veneto al Giappone: import-export e insediamenti di multinazionali giapponesi sul territorio veneto possono diventare una preziosa locomotiva economica. Occorre parlarsi, confrontarsi, creare rapporti.
È questo l’obiettivo dell’assise tra imprenditori italiani e giapponesi, organizzata dalla Fondazione Italia Giappone, in collaborazione con l’Ambasciata del Giappone in Italia che avrà luogo domani, giovedì 5 settembre, a partire dalle ore 9.30 a Venezia, nel Centro Congressi di Ca’ Vendramin Calergi.
L’evento, che si svolge nell’ambito della Japan Week in Venice, si articolerà in un programma ampio e complesso che coinvolge molti stakeholder operativi sul territorio e in Giappone: introdurrà la giornata, con i saluti istituzionali, il sindaco Luigi Brugnaro; seguirà l’intervento dell’ambasciatore Umberto Vattani, presidente della Fondazione Italia Giappone; saranno, inoltre, sul podio il senatore Pierferdinando Casini, presidente del Gruppo italiano dell’Unione Interparlamentare, e l’onorevole Eugenio Zoffili, presidente dell’Unione interparlamentare di amicizia Italia - Giappone. Importantissima è la presenza dell’on. Akira Amari, presidente dell’Associazione Parlamentare di Amicizia Giappone Italia. La parte diplomatica sarà rappresentata dall’ambasciatore Giorgio Starace, titolare della sede italiana a Tokyo, e dal suo omologo giapponese a Roma, l’ambasciatore Keiiki Katakami.
Vi saranno i saluti della prorettrice dell’Università Ca’ Foscari, Tiziana Lippiello.
Alle 11.00 si entrerà nel vivo dei temi dell’incontro, articolato in due sessioni, moderate da Annamaria Barbato Ricci. Alla prima "Avviare o intensificare i rapporti commerciali – Opportunità d’investimento" parteciperanno: il presidente di Confindustria Veneto, Matteo Zoppas; il presidente di Unioncamere Veneto e del Nuovo Centro Estero Veneto, Mario Pozza; il presidente dell’ICE, Carlo Maria Ferro; il presidente e ad di Alcantara, nonché vicepresidente della Fondazione Italia – Giappone, Andrea Boragno; la rappresentante del Consiglio d’Europa a Venezia, Luisella Pavan Woolfe; il presidente di Confindustria Veneto, Matteo Zoppas; il presidente di Unioncamere Veneto e del Nuovo Centro Estero Veneto, Mario Pozza; il presidente di Confindustria Venezia, Vincenzo Marinese; il vicecapo dell’Ufficio di rappresentanza della Commissione europea in Italia, Vito Borrelli; il presidente della Camera di Commercio giapponese in Italia, Maki Osada; il responsabile della Direzione Incentivi e Investimenti di Invitalia, Ernesto Somma; il direttore generale Jetro (Milano) Kendaro Ide; il presidente di Advantage Green, Francesco Confuorti.
La seconda sessione si focalizzerà su "Alcuni casi positivi d’investimento: il ruolo del turismo". Testimonianze importanti si susseguiranno in un interessante focus a più voci: la country manager della Hitachi, Lorena Della Giovanna; l’ad della Fiamm Energy Technology, Fujio Owa; l’ad di Ebara Pumps Europe, Hiroshi Okazaki; il vicepresidente e dg della Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, Yoshimi Araki, insieme a Marco Vialetto, direttore del Marketing della stessa azienda; il presidente di Salvagnini Italia, Francesco Scarpari; il direttore esecutivo dell’Ufficio di Roma dello Jnto, l’ente Nazionale per il Turismo in Giappone, Hideki Tomioka.
Le conclusioni saranno tratte dal policy advisor della Fondazione Italia Giappone, Mattia Carlin. (aise)


Newsletter
Archivi