“La memoria disegnata. La Shoah nel fumetto italiano” con l’IIC di Tel Aviv

TEL AVIV\ aise\ - Con l’approssimarsi del 27 gennaio, Giorno della Memoria, l’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv presenta “La memoria disegnata. La Shoah nel fumetto italiano”.
Si tratta, spiega l’Istituto, di un percorso per scoprire come, in Italia, i fumettisti abbiano rappresentato – attraverso ricerche storiche e testimonianze dirette – la terribile sorte del popolo ebraico durante il fascismo e il nazismo: dall'introduzione delle leggi razziali fasciste nel 1938 a Trieste, alle gesta di Jan Karski e Giorgio Perlasca, fino agli indelebili segni lasciati nel dopoguerra dallo scrittore Primo Levi nelle sue memorie
Il percorso è ospitato sui profili Facebook e Instagram dell’Istituto da lunedì 17 gennaio a venerdì 4 febbraio.
Collabora Mama Comics. (aise)