LA SETTIMANA DEI COMITES NELLA VECCHIA EUROPA

LA SETTIMANA DEI COMITES NELLA VECCHIA EUROPA

ROMA – focus\aise\ - Comites sempre al lavoro: molte le iniziative che si sono svolte o che nonostate annunciate nella settimana che si è appena conclusa.
Venerdì sera, 10 maggio, a Cambridge si è svolta una serata informativa sulla Brexit organizzata dal Comites di Londra. L'incontro, che ha rappresentato per il Comites anche un’opportunità di farsi conoscere dai tanti italiani presenti nella cittadina universitaria inglese, si è tenuto presso la “Hicks Room” dello University Centre, in Granta Place.
Il 4 maggio è stata inaugurata al Bois du Cazier, la miniera della “catàstrofa” del ’56, in Belgio la mostra “Storie di uomini e carbone”, nata da un concorso indetto dal Comites di Charleroi e rivolto alla comunità italiana operante nelle scuole della Wallonia.
L’idea del concorso, subito accolta dall’Ufficio scolastico del Consolato, è stata realizzata, con disegni, cartelloni e video, dagli insegnanti della Circoscrizione inviati dal Ministero degli Affari Esteri italiano, riuscendo a coinvolgere più di 350 alunni di 16 scuole di Marchienne au Pont, Charleroi, Chatelet, Mons, la Scuola internazionale di Shape, Obourg, Belgrade, Tamines, Presles e Namur. Per circa tre mesi gli insegnanti hanno proposto nelle loro classi dei percorsi di riscoperta del ruolo delle miniere in Belgio e soprattutto hanno sollecitato la consapevolezza che molti di quei minatori, giovanissimi, mal pagati, sfruttati e rifiutati della società belga dell’epoca, erano i loro nonni, zii, bisnonni oppure “fratelli” in qualità di connazionali. Una grande famiglia di cui andare fieri invece che dimenticare o rifiutare. Significativa e preziosa è stata la presenza delle tre associazioni di minatori della zona.
Salvatore Cacciatore, presidente del Comites di Charleroi, ha sottolineato, insieme alla gratitudine per tutti i partecipanti, che il concorso vuole parlare proprio ai figli dell’immigrazione. Per David Michelut, console generale d’Italia a Charleroi, questa occasione rafforza i legami tra il Belgio e l’Italia perché dà voce ai veri protagonisti di oggi che sono i bambini e le loro famiglie. Jean-Louis Delaet, direttore del Bois du Cazier ricorda che la struttura di Marcinelle, patrimonio dell’Unesco, esiste proprio per occasioni come queste che riportano al “dovere” della memoria, al “nonnò” e agli amici e compagni di lavoro che oggi hanno fra gli 80 e 90 anni ma che sono ancora qui a fare il lavoro della “testimonianza”. Maria Manganaro, dirigente dell’Ufficio scolastico con il presidente della giuria, signor Antonio Scifo, hanno consegnato i numerosi premi ai 12 bambini vincitori: per la classe terza Alexy Fleis, Laura Beka e Marie Sane; per la classe quarta Giorlando Olivia, Salyf Nora e Berettella Mattea; per la classe quinta Marcus Ngom, Romlano Luna e Tondeur Ycar; per la classe sesta Russo Elisa, Justin Caereles e Kharrat Dhya. Complimenti!
Successo a Berlino per il terzo appuntamento del ciclo “Benvenuti a Berlino”, organizzato dal Comites, in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia a Berlino e con il quotidiano online Il Mitte. L'8 maggio l'Ambasciata ha ospitato l'incontro dedicato alla nuova imprenditoria e ai liberi professionisti. Ospiti di questo appuntamento, oltre ad alcuni rappresentanti della Cancelleria Consolare, Sonia Barani della ITKAM - Camera di Commercio Italiana a Berlino e Mirella Facchinetti, fondatrice di Colibri - Glocal Business Creators.
Sempre a Berlino il 16 giugno si terrà l'edizione 2019 di "Calcio in Festa – Una domenica italiana". Una giornata di sport e di festa allo Sportanlage Westend cui è invitata a partecipare tutta la comunità italiana, ma anche gli amici tedeschi, per trascorrere una domenica all’insegna dello sport, del gusto e del divertimento. Giunto ormai alla terza edizione, "Calcio in Festa" si propone come l’appuntamento estivo della comunità italiana a Berlino, un’occasione per ritrovarsi, una grande manifestazione popolare destinata a grandi e piccoli, a chi ama lo sport e a chi vuole gustare la migliore cucina italiana della città.
Presso lo Sportanlage Westend, verrà organizzato un torneo di calcio a 7 per gli adulti e un campus per bambini con allenatori professionisti. Come gli scorsi anni, alcuni dei più rinomati ristoratori italiani di Berlino presenteranno le loro proposte di street food presso gli stand gastronomici, mentre l’intrattenimento musicale dal vivo accompagnerà le attività dell’intera giornata. Per i bimbi più piccoli e per quelli che non desiderano giocare a calcio, ci saranno attività ludiche, animazione e laboratori creativi. L’edizione 2019 vedrà anche un mercatino delle pulci tutto italiano.
Organizzata dal Comites e dal Centro Culturale Italiano, si terrà il prossimo 1° giugno a San Gallo la cerimonia in occasione della Festa della Repubblica. Alla cerimonia parteciperà il Console Generale d'Italia a Zurigo Giulio Alaimo. Appuntamento dalle ore 18.00 alle ore 20.30, nel salone della Casa Sant’Antonio (Heimatstr. 13) a San Gallo. A fare gli onori di casa il presidente del Comites Sergio Giacinti, e Rolando Ferrarese, presidente del Centro Culturale SG.
Restando in Svizzera, il procuratore nazionale Antimafia e Antiterrorismo, Federico Cafiero de Raho, sarà ospite dell’incontro conclusivo del progetto “La cultura della legalità” promosso dai Comites di Basilea e Zurigo, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Svizzera e il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero e finanziato dal Ministero degli Affari Esteri – Direzione generale italiani all’estero. Due gli incontri in programma, entrambi il 18 maggio: il primo alle 13.30 nella sede della Missione Cattolica italiana (Rümelinbachweg 14) a Basilea; il secondo alle 18.30 al Liceo Artistico (Parkring 30) di Zurigo. In entrambe le occasioni sarà presentato e consegnato il libro “Costruire la legalità” che raccoglie gli elaborati prodotti dagli studenti coinvolti nel Progetto e allestita una mostra fotografica dedicata ad alcune tra le principali personalità italiane che hanno pagato con la vita la loro lotta alle mafie. (focus\aise) 

Newsletter
Archivi