"LE MAFIE NELL’ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE": MARIA FALCONE OSPITE A COPENAGHEN

"LE MAFIE NELL’ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE": MARIA FALCONE OSPITE A COPENAGHEN

COPENAGHEN\ aise\ - "Le mafie nell’era della globalizzazione. Attualità del pensiero di Giovanni Falcone nel contrasto alla criminalità transnazionale" è il tema della tavola rotonda che si terrà il 28 novembre a Copenaghen nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura.
L’evento avrà inizio alle ore 18.30 e vedrà intervenire in qualità di relatore Maria Falcone, sorella del magistrato e presidente della Fondazione Falcone, insieme a Enrico Acciai e Gert Sørensen dell’Università di Copenaghen.
La Fondazione Giovanni e Francesca Falcone è stata costituita a Palermo il 10 dicembre 1992. Nel maggio dello stesso anno perdevano la vita in un tragico ed epocale attentato mafioso, la Strage di Capaci, i due coniugi, Giovanni e Francesca Falcone, entrambi magistrati. Insieme a loro, nell’eccidio persero la vita tre uomini della scorta. Sin dalla sua costituzione, la Fondazione è presieduta da Maria Falcone, sorella del giudice.
Dal 1996 la Fondazione ha ottenuto dall'ONU il riconoscimento dello status consultivo in qualità di Organizzazione non Governativa presso l'ECOSOC (Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite). L'impegno sociale e culturale della Fondazione non è solo legato allo studio e all'approfondimento del fenomeno della criminalità organizzata di stampo mafioso, ma è di più ampio respiro. Tra le altre attività della Fondazione, quella di favorire l'integrazione e la cooperazione tra i sistemi giudiziari europei e internazionali per un più efficace coordinamento di tutti gli Stati e delle Agenzie deputate alla prevenzione e repressione dei delitti di criminalità organizzata per una più rapida ed efficace azione di contrasto.
La Fondazione Giovanni e Francesca Falcone realizza tali scopi attraverso l’organizzazione di incontri e convegni, la realizzazione e diffusione di ricerche e pubblicazioni, l’istituzione di borse di studio e la cooperazione con altre fondazioni ed associazioni italiane ed estere che perseguono scopi similari. Annualmente la Fondazione organizza una manifestazione ed un convegno in occasione della commemorazione della strage di Capaci. Il 23 Maggio di ogni anno Palermo e l’Italia intera partecipano alla giornata del ricordo in memoria di tutte le vittime della mafia.
Il magistrato Giovanni Falcone, ucciso a Capaci dalla mafia il 23 maggio 1992, che assieme all'amico e collega Paolo Borsellino, è considerato uno fra gli eroi simbolo della lotta alla mafia in Italia e a livello internazionale.
L'evento a Copenaghen, organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con Institut for Engelsk, Germansk og Romansk v. Københavns Universitet, si svolgerà in lingua italiana con traduzione consecutiva in lingua danese e sarà ad ingresso libero. (aise)


Newsletter
Archivi