MOBILITÀ FORMATIVA STUDENTI: CONSULTA DEGLI EMILIANO-ROMAGNOLI NEL MONDO APRE IL BANDO

MOBILITÀ FORMATIVA STUDENTI: CONSULTA DEGLI EMILIANO-ROMAGNOLI NEL MONDO APRE IL BANDO

BOLOGNA\ aise\ - Anche per il 2020, la Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo ha approvato un bando per Scuole secondarie di secondo grado della Regione Emilia-Romagna che vogliano realizzare percorsi di mobilità formativa e professionale per studenti in Paesi dove sono presenti comunità di emiliano-romagnoli. I moduli per partecipare al Bando devono essere inviati entro il 3 aprile alle ore 15.00.
Finalità del corso è il miglioramento delle prospettive lavorative e professionali tesi allo sviluppo dei rapporti economici, sociali e culturali fra la Regione e i paesi di emigrazione dei corregionali.
Nel bando sono privilegiati i percorsi per l’acquisizione di competenze professionali, comprese quelle in ambito artistico, e verrà altresì prestata attenzione ad opportunità di formazione dedicata al settore turistico ed enogastronomico.
Il bando, come detto, ha come scadenza dei termini per la partecipazione il prossimo 3 aprile alle ore 15.00, mentre il procedimento si chiuderà poi a fine anno.
Possono presentare domanda di partecipazione tutte le Scuole secondarie di secondo grado che abbiano sede nel territorio regionale e che abbiano come partner un'Associazione di emiliano-romagnoli nel mondo iscritta nell’elenco regionale.
Il contributo regionale potrà arrivare fino a un massimo dell'80% dei costi ammissibili sostenuti dalla scuola per un massimo di 15.000 euro a progetto. Ogni informazione in merito si trova a questo link. (aise) 

Newsletter
Archivi