NEXXT: IL MADE IN ITALY EXPO A GIUGNO A LOS ANGELES

NEXXT: IL MADE IN ITALY EXPO A GIUGNO A LOS ANGELES

ROMA\ aise\ - La NEXXT ha organizzato una importante manifestazione promo-commerciale che si terrà a Los Angeles nel giugno prossimo.
L’iniziativa è stata ideata a sostegno dell'internazionalizzazione delle PMI Italiane e finalizzata a sostenere lo sviluppo dell'export di prodotti italiani autentici in prevalenza in California, ma anche in tutta la East Coast degli Stati Uniti d’America.
La manifestazione, patrocinata da Confartigianato Imprese di Prato e coadiuvata anche dal Consolato Generale d’Italia a Los Angeles, avrà luogo a Los Angeles dal 10 al 12 Giugno: sarà una fiera delle eccellenze del made in Italy del Food & Beverage e della Moda & Fashion ed è organizzata da Rome-to-LA LLC, US Company Advisor e dallo Studio Legale Internazionale Agnoloni e dai partners Albini & Pitigliani (AL.PI. USA) oltre che da Expert- Bank.
Tutte realtà operanti da anni anche in USA e che già da tempo sostengono le iniziative del made in Italy negli Stati Uniti con il supporto legale di uno studio legale internazionale esperto in Fiscalità Internazionale, Diritto Doganale e Commerciale, oltre che in Diritto Societario ed in Immigration, che vanta la presenza attiva sia sulla East Coast che sulla West Cost e che vede impegnato da anni il fondatore - l’Avvocato Lorenzo Agnoloni - su vari fronti da un punto di vista professionale; di recente anche nominato membro dell’Ordine Nazionale degli Avvocati del Connecticut (CBA) in particolare nel Board of Governors (Primo Distretto) e promotore della imminente apertura della prossima Italy- America Chamber of Commerce prevista per il 2020 sempre nel New Engand e sporizzata dalla IACC di New York che l’anno scorso ha deciso di patrocinare l’apertura della stessa oltre che a quella di Detroit, MI.
NEXXT- MADE IN ITALY EXPO prevede tre giornate dedicate all'esposizione di prodotti “Made in Italy”, dove le aziende partecipanti avranno anche l'opportunità di sperimentare seminari organizzati.
I seminari vedranno la partecipazione di importanti esponenti dei comparti Food & Beverage, Moda e Fashion della West Coast (e non solo) ed offriranno alle aziende punti di approfondimento sul mercato Californiano e le sue opportunità. Le aziende partecipanti avranno a disposizione un tavolo per l'esposizione e la degustazione / dimostrazione dei prodotti per i buyers, i distributors USA e la stampa specializzata.
È previsto anche un concerto tenuto da musicisti della Friends of Chigiana, associazione no-profit costituita in New York quale costola della Fondazione Accademia Musicale Chigiana di Siena.
La manifestazione è dedicata al Made in Italy e sarà accessibile unicamente su invito agli operatori di settore, la stampa specializzata, opinion leaders e influencers.
Domenica 12 Giugno sarà aperta anche al pubblico.
Agnoloni ha voluto sottolineare l’importanza di quest’iniziativa: “la California rappresenta la quinta potenza mondiale, alle spalle di Stati Uniti, Cina, Giappone, e Germania. Il PIL è cresciuto nel 2017 di 127 Miliardi di dollari rispetto all'anno precedente, attestandosi a 2.700 miliardi di dollari. Con oltre 40 milioni di abitanti, la California è la terra della Silicon Valley e di Hollywood, i suoi due principali motori di crescita. Lo stato ospita il 12% della popolazione americana e ha contribuito per il 16% alla crescita dell'occupazione nel Paese fra il 20120 ed il 2017, periodo durante il quale la sua quota nel complesso dell'economia Statunitense e cresciuta dal 12,8% al 14,2%.Un successo a 360° che, secondo gli esperti, sta nello spirito imprenditoriale delle sue aziende e dei suoi abitanti che attrae talenti e denaro e che sono sempre alla ricerca di eccellenze per i comparti dell’EXPO tanto più se provengono dal paese che vanta un brand (il Made in Italy) tra più noti ed ambiti al mondo”.
Gli obiettivi del progetto di promozione internazionale sono: consolidare la presenza delle eccellenze Italiane nel mercato Californiano e della Wesr Coast; aumentare l'attenzione della stampa per l'offerta italiana; introdurre nuove produzioni sul mercato californiano; fornire nuova visibilità alle aziende già presenti nel mercato californiano; preparare le imprese italiane al mercato californiano e alle opportunità offerte dalla rivoluzione tecnologica in corso e dalle nuove frontiere dell'e-commerce e, infine, avvicinare le imprese italiane ai nuovi strumenti di marketing e branding disponibili per competere sui mercati globali. (alfonso panico\aise) 

Newsletter
Archivi