NISSOLI E MULÈ (FI): IL PROGRAMMA “CRISTIANITÀ” PUNTO DI RIFERIMENTO PER I CONNAZIONALI ALL’ESTERO

NISSOLI E MULÈ (FI): IL PROGRAMMA “CRISTIANITÀ” PUNTO DI RIFERIMENTO PER I CONNAZIONALI ALL’ESTERO

ROMA\ aise\ - “Con una lettera al Direttore di Rai Italia, Marco Giudici, abbiamo sollecitato l’emittente a dare maggiore risalto al programma “Cristianità” prevedendo una messa in onda maggiormente fruibile dagli utenti, come effettivamente chiedono molti connazionali residenti all'estero. Il programma “Cristianità” è espressione profonda della cultura italiana e strumento efficace per la sua diffusione ed è per questa ragione che chiediamo di prevedere delle repliche facilmente accessibili per fascia oraria”. È quanto dichiarano in una nota i deputati di Forza Italia Fucsia Nissoli e Giorgio Mulè sul programma ideato e condotto da suor Myriam Castelli.
“Abbiamo chiesto di effettuare una replica del programma, come ci chiedono coloro che vivono all’estero, nel cuore della domenica, ovvero in orario più consono a quel “fuso orario” che risponderebbe ad un sentimento diffuso, che lega questa giornata di festa alle loro tradizioni cattoliche”, spiegano i parlamentari. “In questo momento di pandemia, che sta colpendo duramente le Americhe, una programmazione in un orario più accessibile, consentirebbe loro di vivere questo appuntamento come una consuetudine acquisita con quella partecipazione alla Messa che, ora, è più complessa”. (aise) 

Newsletter
Archivi