OPERATIVA LA CLINICA PEDIATRICA E FEMMINILE DELL'OSPEDALE MILITARE DI KABUL FINANZIATA DALL’ITALIA

OPERATIVA LA CLINICA PEDIATRICA E FEMMINILE DELL

KABUL\ aise\ - È stata inaugurata il 1° ottobre scorso la clinica pediatrica e femminile dell’Ospedale Militare Nazionale “Sardar Mohammad Daud Khan” di Kabul, interamente finanziata dall’Italia nel quadro del contributo nazionale al Fondo fiduciario per l’esercito afghano (Afghan National Army Trust Fund).
La struttura – inaugurata dal Presidente Ghani, accompagnato dalla First Lady – è intitolata alla Dottoressa Sahila Sidiq, la prima donna medico militare in Afghanistan.
Il progetto – sottolinea l’ambasciata italiana a Kabul – ha una forte impronta italiana: esso, infatti, oltre ad essere stato finanziato dal nostro paese, è stato realizzato su progetto della società IRD Engineering S.r.l. di Roma. Il contributo italiano è servito anche ad arredare la clinica ed a fornirla di due sale operatorie all’avanguardia oltre che a formare il personale sanitario militare locale in pediatria e ginecologia.
La realizzazione della clinica, che ha una capienza complessiva di 63 posti letto, rappresenta un elemento di grande rilevanza per incentivare la presenza femminile nelle forze armate afghane, consentendo al personale femminile ed alle loro famiglie di ricevere un’assistenza medica adeguata ed al livello degli standard sanitari internazionali.
Nel corso di una cerimonia in programma a novembre l’Ambasciatore d’Italia consegnerà al direttore dell’ospedale la placca commemorativa della donazione italiana che verrà apposta sull’edificio. (aise) 

Newsletter
Archivi