PARTE A TIRANA LA XIX EDIZIONE DELLA SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO

PARTE A TIRANA LA XIX EDIZIONE DELLA SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO

TIRANA\ aise\ - "L'Italiano sul palcoscenico" è il tema protagonista della XIX edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, in programma anche a Tirana da oggi 21 ottobre a domenica 27.
Oltre mille eventi dedicati all’opera e al teatro, alla canzone popolare e alla drammaturgia, alla letteratura e al melodramma saranno organizzati in tutto il mondo per promuovere l’italiano come lingua di cultura classica e contemporanea.
Nella comunicazione scenica, diversamente da quanto accade nella scrittura letteraria, l’italiano entra direttamente in contatto con il pubblico attraverso la voce. La lingua della tradizione raggiunge quindi gli ascoltatori attraverso l’oralità, la recitazione e il canto degli interpreti. Anche per questo motivo, per l’edizione di quest’anno, l’Ambasciata d’Italia ha scelto di premiare come Ambasciatore della Lingua Italiana in Albania, Alban Skënderaj, cantautore albanese italofono, che per l’occasione ha girato uno spot in cui spiega il suo rapporto con la lingua italiana e la musica.
“Oggi ho trovato le mie parole e il mio suono. Per farlo, ho imparato una nuova lingua. Per me l’italiano è musica”, dice Skënderaj, facendo appello in particolare ai più giovani a non smettere mai di cercare le proprie parole e il proprio suono.
Il programma completo degli eventi della Settimana della Lingua Italiana in Albania verrà presentato oggi dall’Ambasciatore Alberto Cutillo presso la Residenza d’Italia. Nella serata inaugurale, l’Ambasciatore Cutillo premierà l’ospite d’onore Alban Skënderaj come Ambasciatore della Lingua Italiana in Albania e i tre vincitori del concorso “Giovani critici musicali”, studenti delle sezioni bilingui del Liceo “Ismail Qemali” di Tirana che hanno riscritto in italiano alcune delle sue canzoni.
Seguirà il concerto “Viaggio nella canzone italiana dagli anni 40 a oggi”, eseguito da Teresa Paratore (voce), Sokol Sejdo (sassofono), Andi Kongo (piano), Theo Napoloni (batteria), Armin Alimeri (basso).
Tra i vari eventi in programma nel corso della settimana, Anilda Ibrahimi, Lorenzo Colantoni e Riccardo Venturi mostreranno le realtà degli immigrati albanesi in Italia e di quelli italiani in Albania, mentre illustri studiosi dei due Paesi ripercorreranno i rapporti tra Italia e Albania durante la Guerra Fredda.
Nell’ambito dell’arte e dell’architettura, l’editor Francesco Tenaglia terrà un incontro sui punti di contatto tra la scrittura e le arti visive, mentre il prof. Marco De Michelis interverrà presso la Galleria Nazionale delle Arti di Tirana in occasione della Mostra “Prova” di Adrian Paci.
Diverse proiezioni, concerti e spettacoli teatrali saranno organizzati tutto il mese di ottobre. il programma completo degli eventi è disponibile qui. (aise) 

Newsletter
Archivi