PENSIONI/ GARAVINI SCHIRO E UNGARO (PD): AVVIATO LO SCAMBIO TELEMATICO DATI IN EUROPA GRAZIE ALL'UE

PENSIONI/ GARAVINI SCHIRO E UNGARO (PD): AVVIATO LO SCAMBIO TELEMATICO DATI IN EUROPA GRAZIE ALL

ROMA\ aise\ - "Da inizio luglio i sistemi previdenziali di tutta Europa dialogano tra loro, scambiandosi i dati dei lavoratori. Si tratta di una vera e propria rivoluzione a livello di pubbliche amministrazioni europee. Infatti dal 3 luglio 2019, grazie alla legislazione europea sul coordinamento dei regimi di sicurezza sociale, è diventato operativo il cosiddetto sistema EESSI (Electronic Exchange od Social Security Information) che prevede lo scambio telematico dei dati". È quanto dichiarano i parlamentari PD eletti in Europa Laura Garavini, Angela Schirò e Massimo Ungaro.
"Anche l'Inps si è adeguato al nuovo sistema (che interesserà i Paesi UE, gli stati SEE e la Svizzera) e scambierà quindi tutte le necessarie informazioni con gli Enti previdenziali degli altri Paesi europei attraverso documenti elettronici strutturati che progressivamente sostituiranno gli attuali formulari cartacei", informano i tre parlamentari eletti all’estero. "I benefici di questo nuovo sistema telematico saranno tanti per i cittadini europei, siano essi pensionati, lavoratori, studenti o disoccupati e le loro famiglie. Perchè saranno velocizzate sia la gestione delle domande e il pagamento delle prestazioni pensionistiche, a sostegno del reddito, sanitarie e per infortuni sul lavoro e malattie professionali, sia la gestione delle pratiche in materia di legislazione applicabile, distacchi e recuperi contributi e prestazioni indebite".
"Inoltre il nuovo sistema dovrebbe assicurare un miglior livello di protezione dei dati vista la qualità della sicurezza informatica adottata. Il sistema – concludono – garantirà un flusso standardizzato delle informazioni, maggiore facilità nella comunicazione grazie alla digitalizzazione degli scambi e una migliore qualità e completezza dei dati scambiati, anche al fine di ridurre il rischio di frodi ed errori". (aise) 

Newsletter
Archivi