PREVIDENZA IN GERMANIA

PREVIDENZA IN GERMANIA

ROMA - focus\aise\ - Qualche notizia sul fronte previdenza e assistenza in Germania. Il Consolato d'Italia a Friburgo ha comunicato che è tornato operativo l’Ufficio del Patronato SIAS (Servizio Italiano Assistenza Sociale) a Lörrach, che aveva interrotto le attività nel gennaio scorso.
La sede è al 226 di Tumringer Strasse; il numero di telefono 07621 9536 955, il fax 07621 9536956 e l’indirizzo email d.lorrach@patronatosias.it. L’ufficio è aperto da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00.
A Berlino è invece attivo il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin.
Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Da allora, chi abbia una qualifica professionale o un titolo di studio conseguito all'estero, può più facilmente richiedere il riconoscimento delle proprie capacità, conoscenze e abilità professionali in Germania. Grazie a questo riconoscimento aumenteranno le possibilità di trovare un impiego adeguato alla propria qualificazione.
Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile.
Il procedimento per richiedere il riconoscimento varia da professione a professione, così come l'individuazione delle autorità competenti per il rilascio, la lista di documenti da presentare e le modalità di presentazione della domanda.
Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata ancora più semplice, grazie a questo nuovo sportello di consulenza gratuita: basta compilare il modulo online segnalando il proprio percorso di formazione per essere contattati dai consulenti e fissare un appuntamento.
I consulenti madrelingua sapranno indicare con competenza quale sia la strada migliore per far riconoscere i propri titoli di studio o le qualifiche professionali. Aiuteranno ad individuare la qualifica tedesca corrispondente, spiegheranno nel dettaglio come funziona la procedura di riconoscimento, quali sono i documenti necessari e quali le possibilità di finanziamento degli eventuali costi. La consulenza è gratuita ed è possibile, oltre che in italiano, anche in francese, inglese, polacco, spagnolo e tedesco. (focus\aise) 

Newsletter
Archivi