RICERCA E DIPLOMAZIA

RICERCA E DIPLOMAZIA

ROMA – focus\aise\ - Presentare lo stato dell’arte della ricerca italiana in Repubblica Ceca e rafforzare le interazioni interdisciplinari tra gli studiosi e i dipartimenti interessati. Questi gli obiettivi della Prima Conferenza interdisciplinare dei Ricercatori Italiani in Repubblica Ceca in programma dal 18 al 20 giugno prossimi a Praga.
Organizzata dal presidente della Società di Immunologia Ceca, Luca Vannucci, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura, la conferenza proporrà presentazioni scientifiche suddivise in tre macroaree: Biomedicina, fisiologia e biotecnologie; Fisica e ingegneria; Scienze umane, archeologia ed economia.
I lavori, che si svolgeranno in inglese, saranno ospitati nella Cappella barocca e nella Sala conferenze dell’Istituto Italiano di Cultura di Praga. Ad aprire la conferenza, il 18 giugno alle 17.00, sarà l’ambasciatore Francesco Saverio Nisio, seguito dall’introduzione di Luca Vannucci e dal concerto della pianista Johanna Hanikova.
I lavori entreranno nel vivo il 19 mattina: le prime due sessioni saranno dedicate a Biomedicina, fisiologia e biotecnologie e Fisica, Chimica ed Ingegneria; nel pomeriggio "poster session" con ben 19 presentazioni da parte di altrettanti ricercatori. Il 20 giugno, altro spazio a Fisica, Chimica ed Ingegneria nella prima parte dei lavori che poi proseguiranno con focus su Scienze Umane, Sociali e Archeologia.
Nel quadro della cooperazione scientifica e tecnologica tra Italia e Uruguay, l'Ambasciata d'Italia a Montevideo e la Rete Italiana dei Ricercatori e Professori in Uruguay, in collaborazione con il Ministerio de Educación e Cultura, hanno organizzato il "Colloquio con il professor Giacomo Rizzolatti", scopritore dei neuroni specchio.
La conferenza si svolgerà domani, 11 giugno, dalle 16.30, nella Sala Alba Roballo del Ministerio de Educación e Cultura a Montevideo. All'evento parteciperanno, oltre a Rizzolatti, anche Gabriela Garrido e Pablo Torterolo, della Facoltà di Medicina dell'Università della Repubblica. Il moderatore sarà Juan Carlos Valle Lisboa, della Facoltà di Psicologia dell'Università della Repubblica.
Appuntamento infine giovedì 13 giugno, alle ore 18:00, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Edimburgo per il primo evento "AIRItalks". Si tratta di una serie di seminari informali in cui la scienza moderna incontra il pubblico, organizzati dall’IIC e dal Consolato d’Italia a Edimburgo, in collaborazione con gli accademici italiani dell’AIRIcerca Scotland Chapter. Saranno infatti proprio gli accademici italiani presenti in Scozia a tenere i seminari su temi che variano dalla medicina alla immunologia, dalla psicologia all’art, dall’ingegneria alla letteratura e alla filosofia e tanto altro ancora.
Nel corso del primo appuntamento, che sarà ad ingresso libero, gli scienziati dell’University of Edinburgh Samanta A. Mariani e Luca Cassetta, illustreranno ai presenti cosa sono i tumori.
Mariani offrirà una panoramica del fondamentale ruolo giocato dalle cellule staminali ematopoietiche nel nostro corpo, con uno speciale focus sui tumori liquidi, il trapianto e lo sviluppo embrionale; Cassetta invece parlerà del ruolo del sistema immunitario nel combattere i tumori solidi e illustrerà quali siano le nuove strategie studiate dagli scienziati per sviluppare le cure antitumorali. (focus\aise) 

Newsletter
Archivi