ROBERTO SAVIANO ALLA BERLINALE: IL GOVERNO TEDESCO SOTTOVALUTA LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA – DI ANGELA FIORE

ROBERTO SAVIANO ALLA BERLINALE: IL GOVERNO TEDESCO SOTTOVALUTA LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA – di Angela Fiore

BERLINO\ aise\ - “Fra i film in concorso alla Berlinale di quest’anno spicca “Piranhas”, titolo internazionale di “La Paranza dei Bambini”, il lungometraggio di Claudio Giovannesi tratto dall’omonimo libro di Roberto Saviano. Lo scrittore campano, che ha anche collaborato alla sceneggiatura, si trova a Berlino per la presentazione del film, insieme ai giovanissimi protagonisti e allo stesso Giovannesi”. Ne scrive Angela Fiore su “ilMitte.com”, quotidiano online diretto a Berlino da Lucia Conti.
“Nelle numerose interviste di questi giorni, Saviano ha affrontato più volte gli argomenti principali della sua produzione, parlando di criminalità organizzata, di come la situazione nella provincia di Napoli non sia migliorata, rispetto agli anni in cui è stato scritto La Paranza dei Bambini, e di come questa situazione influenzi le vite dei ragazzi che crescono in un ambiente dominato dalla violenza e dalla mancanza di ideali.
In un’intervista rilasciata ad Agenzia Nova, Saviano si è anche espresso sulla criminalità organizzata in Germania, che lo scrittore ha definito “il problema più sottovalutato dal governo” locale. Proprio l’atteggiamento delle istituzioni tedesche, che hanno sottovalutato il rischio rappresentato dalle organizzazioni criminali straniere, ha contribuito, secondo Saviano, a far crescere la popolarità di partiti di estrema destra come AfD, che sulla criminalizzazione indiscriminata degli stranieri e sulla strumentalizzazione della paura ha costruito la propria piattaforma di consenso”. (aise) 

Newsletter
Archivi