SCALFAROTTO ALLA SVIZZERA: NON SERVE TRATTENERE I TRANSFRONTALIERI

SCALFAROTTO ALLA SVIZZERA: NON SERVE TRATTENERE I TRANSFRONTALIERI

ROMA\ aise\ - Il Sottosegretario agli esteri Ivan Scalfarotto ha parlato oggi al telefono della questione dei “pernottamenti obbligati” dei frontalieri con Roberto Balzaretti, Segretario di Stato svizzero responsabile per gli affari europei.
In alcuni casi, spiega la Farnesina, ai frontalieri italiani è stato richiesto di trattenersi in Svizzera anziché rientrare a casa la sera e di trasformare il proprio permesso di soggiorno da G (frontaliere) a L (domicilio temporaneo), per poi essere sistemati anche in condizioni non ideali dal punto di vista della sicurezza sanitaria.
“Ho sottolineato al Segretario di Stato che in questo momento non c’è alcun bisogno di trattenere i frontalieri in Svizzera, posto che i confini sono aperti e anche le code ai valichi si sono drasticamente ridotte a seguito delle nuove misure assunte dal governo svizzero” - ha dichiarato Scalfarotto, aggiungendo che “il Segretario di Stato Balzaretti mi ha assicurato che sensibilizzerà i datori di lavoro privati e pubblici sulla questione”. (aise) 

Newsletter
Archivi