SEMPLIFICAZIONE FISCALE/ UNGARO (PD): SULLA TAMPON TAX LA MAGGIORANZA HA PERSO DAVVERO UN’OCCASIONE

SEMPLIFICAZIONE FISCALE/ UNGARO (PD): SULLA TAMPON TAX LA MAGGIORANZA HA PERSO DAVVERO UN’OCCASIONE

ROMA\ aise\ - “Sono felice che il mio emendamento contro l’insensata discriminazione della “Tampon tax” abbia fatto nascere un vivo dibattito sulla condizione della donna in Aula a Montecitorio. La maggioranza, dichiaratasi contraria, ha invece perso oggi un’occasione per essere a fianco delle donne con i fatti e non solo a parole”. Così Massimo Ungaro, deputato Pd eletto in Europa e componente della Commissione Finanze, firmatario della proposta emendativa 28. 0100 per l’applicazione dell’IVA agevolata al 4% sugli assorbenti igienici femminili. Proposta respinta ieri dall’Aula, anche se, annota il parlamentare “sono state tante le sottoscrizioni ricevute in Aula da diversi gruppi parlamentari sulla proposta condivisa da sempre con la collega Vincenza Bruno Bossio, che peraltro ha presentato anche una proposta di legge ad hoc, al fine di applicare l'Iva agevolata del 4% sui prodotti sanitari o igienici femminili dove l'IVA oggi è al 22%, come se fossero un prodotto di lusso mentre beni equivalenti per gli uomini come i rasoi sono tassati come bene di prima necessità, appunto al 4”%.
“La relatrice di maggioranza Carla Ruocco ha promesso una correzione da inserire al DL Crescita sul tema”, aggiunge Ungaro che questa mattina ha ripresentato l’emendamento sempre insieme alla collega Bruno Bossio.
“Ruocco ha promesso ieri sera una correzione da inserire al DL Crescita sul tema. Ora ne ha la possibilità accettando la proposta emendativa che ho ripresentato”, conclude Ungaro. (aise) 

Newsletter
Archivi