STEVEN DELDUCA: LA PRIMA VITTORIA C’È

STEVEN DELDUCA: LA PRIMA VITTORIA C’È

WOODBRIDGE\ aise\ - “1,123 su 2,092. Le cifre parlano da sè: i delegati associati alla campagna di Steven Del Duca - candidato alla leadership del partito liberale provinciale - sono più del 54%. Il dato emerge dalle votazioni - nelle associazioni di partito dei distretti provinciali - conclusesi nel weekend per eleggere i 2.092 delegati che, insieme a circa 640 "delegati ex-officio" (che possono votare perché sono ex parlamentari e MPP o altri esponenti di partito) sceglieranno il prossimo mese chi prenderà la guida del Partito, dopo l’addio della Wynne, fagocitata insieme alle “truppe” nelle ultime elezioni provinciali”. È quanto si legge su “Lo Specchio”, settimanale diretto a Woodbridge da Giovanna Tozzi.
“Del Duca - che ha rappresentato il distretto di Vaughan Woodbridge a Queen’s Park dal 2012 e prima della debacle del 2018 (il seggio è andato al conservatore Michael Tibollo) si presenta al congresso per la leadership liberale, da front-runner. La sua campagna è iniziata subito dopo il terremoto elettorale che ha praticamente cancellato dalla cartina politica provinciale i liberali: e l’impegno di DelDuca, che da oltre un anno e mezzo gira in lungo e largo per l’Ontario, è quello di ricostruire e dare nuovo vigore ad una base che ha ora l’onere cruciale di darsi un nuovo leader, ma anche una nuova visione /livrea di partito che possano ribaltare l’assetto politico alla guida della Provincia, alle elezioni del 2022.
E questo ultimo obiettivo potrebbe esser centrato: un recente sondaggio ha rilevato che il 36% degli abitanti dell'Ontario voterebbe liberale ; solo il 31 per cento ha detto che sosterrebbe il PC di Ford.
“Sono onorato del voto di fiducia che ho ricevuto dai membri del nostro partito", ha detto il liberale Steven Del Duca. Il suo totale di delegati - che voteranno nella scelta del leader -supera di gran lunga il suo più vicino rivale, l'ex ministro dei servizi sociali Michael Coteau, che è stato selezionato da 371 delegati; Kate Graham è arrivata terza nel processo di selezione dei delegati con 273 e l'ex ministro dell'istruzione Mitzie Hunter è arrivata quarta con 130 delegati.
Un altro ex candidato, Alvin Tedjo, ha ricevuto il sostegno di 72 delegati, mentre l'avvocato di Ottawa Brenda Hollingsworth, con sede a Ottawa, è stato sostenuto da 25 delegati. Ricordiamo che per vincere la leadership, un candidato ha bisogno del 51% al primo scrutinio. Se DelDuca ce la fa, alla leadership e poi alle provinciali, chissà se finalmente questa provincia potrà darsi un Premier di origine italiana...”. (aise) 

Newsletter
Archivi