STUDENTI IN VISITA ALLE MALGHE DI PORZUS

STUDENTI IN VISITA ALLE MALGHE DI PORZUS

UDINE\ aise\ - Le due classi quinte dell’Istituto tecnico Bearzi di Udine sono state nei giorni scorsi in visita alle malghe di Porzus: è stata la conclusione di un percorso dedicato alla Resistenza, iniziato alcune settimane fa e che ha visto i ragazzi ed i loro insegnanti partecipare ad una lezione tenuta dal prof. Roberto Chiarini, storico della Università di Milano, ma profondamente legato al Friuli, in quanto da anni collabora con la Associazione Partigiani Osoppo, facendo parte del Comitato Scientifico. Il prof. Chiarini ha offerto ai ragazzi una lettura della complessità della Resistenza e delle atroci situazioni che la hanno caratterizzata.
Il secondo appuntamento proposto è stata la escursione alle Malghe di Porzus, ripercorrendo gli stessi sentieri che i partigiani comunisti dei GAP percorsero quasi 75 anni fa, per giungere alle malghe dove si compì il tragico destino che vide soccombere i partigiani della Brigata Osoppo.
Prima di percorrere il sentiero che dalla borgata di Porzus porta alle malghe, i ragazzi hanno ascoltato il prof. Tommaso Piffer, docente alla Università di Udine, il quale ha ricordato il contesto in cui si sono sviluppate le tensioni che portarono all’eccidio.
“Qui a Porzus – ha detto il prof. Piffer – si sono concentrati i tre conflitti che hanno coinvolto l’Europa del secolo scorso: il conflitto fra fascismo e antifascismo, il conflitto fra la democrazia liberale ed il comunismo, ed infine il conflitto nazionale fra il mondo slavo e quello latino”.
Dopo la lezione introduttiva il gruppo dei ragazzi ha percorso il sentiero fino alle malghe, con alcune soste per riprendere gli aspetti più specifici della vicenda legata all’eccidio.
Soddisfazione per la riuscita iniziativa è stata espressa dalla Dirigente scolastica professoressa Lucia Radicchi e dal Presidente della Associazione Partigiani Osoppo, dott. Roberto Volpetti i quali hanno convenuto di prevedere per i prossimi anni scolastici analoghe iniziative atte a far conoscere ai ragazzi gli eventi storici del territorio. (aise) 

Newsletter
Archivi