STUDY ABROAD AI TEMPI DEL CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI DI EDUITALIA

STUDY ABROAD AI TEMPI DEL CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI DI EDUITALIA

ROMA\ aise\ - Tra i settori che stanno risentendo dell’emergenza coronavirus anche quello dei corsi di lingua e cultura italiana. Lo segnala da tempo Eduitalia che, nell’aggiornamento di questa settimana, comunica la sospensione sine die delle quote associative annuali degli Istituti Associati. Una sospensione, spiega l’associazione, che “in atto dai primi momenti in cui la crisi è iniziata, sarà in vigore fin quando, usciti dal tunnel, rivedremo la luce”.
Quanto al proseguo delle attività di Eduitalia, l’associazione “continua -come fatto a oggi con diversi Ministeri i quali a vario titolo hanno dato risposte di solidarietà e presa di coscienza dei problemi anche nel nostro settore a sensibilizzare le istituzioni di un Sistema Study Abroad in ginocchio con una situazione di profonda incertezza per il futuro. Per qualsiasi evenienza, ivi compresa ogni delucidazione delle azioni in atto, Eduitalia conferma la propria massima disponibilità a ogni dialogo”.
In relazione alle fiere, l’associazione ricorda che “è stata annullata la manifestazione APAIE (primo evento internazionale 2020 al quale avrebbe dovuto partecipare Eduitalia), mentre rimane ancora in sospeso la partecipazione alla manifestazione Nafsa per la quale - avendo tra l'altro già saldato i costi della fiera e gran parte delle spese vive (aerei e alberghi) -siamo in attesa di un chiarimento. Seppur in modo non ufficiale siamo stati informati che, a oggi, la Nafsa ha deciso di confermare la fiera, seppur il 23 marzo ci dovrebbe essere una loro riunione per il punto della situazione”.
L’associazione ricorda poi che è stato pubblicato nelle home page dell'Ambasciata d'Italia a Washington e dei Consolati Italiani a Boston, Chicago, Filadelfia, Houston, Miami, New York, San Francisco il bando di concorso Eduitalia 2020 che consentirà alle migliaia di studenti che sosterranno l'esame AP Italian di iscriversi per vincere, grazie ai propri meriti, un soggiorno studio in Italia (ricordiamo -come già previsto da tempo- che la cerimonia di premiazione è prevista per ottobre 2020 e le borse di studio saranno usufruite nell'estate 2021).
Quanto alle prossime cerimonie di premiazione previste nei mesi di aprile nell'ambito del programma PRIA, l’associazione spiega che “ad oggi, viste le restrizioni in atto (italiani anche asintomatici messi in quarantena in Russia), è in forte dubbio la diretta partecipazione di Eduitalia. Siamo certi che l'Ufficio Istruzione del Consolato d'Italia a Mosca, saprà - come sempre- valorizzare al meglio la cultura italiana e il contribuito di Eduitalia”.
L’associazione, infine, “commossa, ringrazia colleghi, istituzioni, amici per l'enorme solidarietà concretizzatasi in questi giorni attraverso plurime manifestazioni di affetto e certezza, che al termine di tale duro momento, le nostre migliori energie saranno dedicate alla promozione dell'Italia, la nostra meravigliosa terra. A nostra volta esprimiamo la nostra vicinanza a tutti i colleghi del settore Study abroad, istituzioni, giornalisti e amici”. (aise) 

Newsletter
Archivi