"SULLE ORME DI SELLA - SVANETI 130 ANNI DOPO" IN MOSTRA IN GEORGIA CON IL SOSTEGNO DELL’AMBASCIATA

"SULLE ORME DI SELLA - SVANETI 130 ANNI DOPO" IN MOSTRA IN GEORGIA CON IL SOSTEGNO DELL’AMBASCIATA

TBILISI\ aise\ - Omaggio al fotografo e alpinista biellese Vittorio Sella a Mestia, in Georgia: Sella lasciò una testimonianza straordinaria della popolazione, dell’architettura e dei paesaggi della Georgia settentrionale attraverso i suoi scatti di indiscutibile pregio fatti durante le sue spedizioni nel Caucaso (1889, 1890, 1896), dove addirittura un picco porta ancora il suo nome.
Foto che dal 7 giugno scorso sono in mostra presso il Museo Svaneti di Mestia in "Sulle orme di Sella - Svaneti 130 anni dopo", esposizione multimediale interamente finanziata dalla Ambasciata italiana a Tbilisi e organizzata in collaborazione con varie istituzioni georgiane, quali l’Archivio Nazionale della Georgia, il Museo Nazionale georgiano, il Ministero dell'Istruzione, Scienza, Cultura e Sport georgiano e il Kolga Photo Festival.
Aperta al pubblico fino al 7 luglio, l'esposizione, curata dalla giornalista piemontese Monica Ellena e dal fotografo siciliano Salvatore Costa, illustra il bellissimo repertorio fotografico di Sella accanto a fotografie e video della regione e la sua comunità oggi, esplorando se e come montagne, genti e tradizioni sono cambiate attraverso il tempo. (aise) 

Newsletter
Archivi