TEATRO PETRUZZELLI DI BARI: I TITOLI DELLA STAGIONE D’OPERA E BALLETTO 2020

TEATRO PETRUZZELLI DI BARI: I TITOLI DELLA STAGIONE D’OPERA E BALLETTO 2020

BARI\ aise\ - Qualità costante, più appuntamenti, un maggior numero di produzioni e i ritorni in Puglia di top star internazionali che cominciano a considerare il Teatro Petruzzelli di Bari un luogo del cuore.
La Fondazione Teatro Petruzzelli presenta ufficialmente la "Stagione d’Opera e Balletto" e la "Stagione Concertistica" 2020 con 8 titoli d’opera (fra cui 2 nuove imponenti produzioni di forte impatto visivo e la rivisitazione di un prestigioso storico allestimento), 8 conversazioni per raccontare al pubblico l’essenza degli spettacoli in programma, 2 grandi appuntamenti dedicati alla danza che si ispira ai capolavori letterari ottocenteschi e ben 24 concerti, per un totale di 114 alzate di sipario (numero che arriva a 165 calcolando anche matinée, Family Concert e Opera Ragazzi).
Nel primo semestre del 2019 sono stati 26.500 i ragazzi che hanno partecipato agli spettacoli dedicati ai giovanissimi. Prossimamente saranno presentati anche i "Family Concert" e la nuova produzione dell’Opera Ragazzi per il 2020. Continueranno naturalmente le Visite Guidate alla scoperta della storia e della bellezza architettonica del Teatro Petruzzelli che hanno ottenuto un ottimo riscontro: da gennaio ad agosto 2019 ben 3.700 persone hanno partecipato a questa iniziativa.
Il tratto distintivo della nuova Stagione d’Opera sarà l’omaggio alla magnificenza musicale e scenica delle grandi opere italiane Un ballo in maschera, Aida (nuova produzione Fondazione Teatro Petruzzelli) e Falstaff di Giuseppe Verdi, Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea (nuova produzione Fondazione Teatro Petruzzelli), L’Elisir d’amore di Gaetano Donizetti e Turandot di Giacomo Puccini, la preziosa rarità per la nostra terra di titoli come Tristan und Isolde di Richard Wagner (nuova produzione Fondazione Teatro Petruzzelli) e Il gallo d’oro di Nikolaj Rimskij-Korsakov.
Sul fronte della danza la Fondazione annuncia con orgoglio il ritorno nella propria programmazione di Eleonora Abbagnato con Lucrezia Borgia nuova produzione di Giuliano Peparini e dei Momix di Moses Pendleton con la nuova produzione Alice. Spettacoli sorprendenti che si ispirano a due grandi capolavori della letteratura ottocentesca, dal fascino diversamente interessante. (aise)


Newsletter
Archivi