TEHERAN: L’IPERCONNESSIONE NEL TEATRO AI TEMPI DEL COVID-19

Teheran: l’iperconnessione nel teatro ai tempi del Covid-19

TEHERAN\ aise\ - “DIS-connection” è il titolo del settimo episodio della serie teatrale esclusiva dell'Ambasciata d’Italia a Teheran “8 1/2 Theatre Clips. How Covid-19 Pandemic Changed Our Lives", realizzata virtualmente con le compagnie teatrali italiana "Instabili Vaganti” e iraniana “Don Quixotte”.
Questo nuovo episodio, diretto da Anna Dora Dorno in collaborazione con Ali Shams e interpretato da Nicola Pianzola e Danial Kheirikhah sulle note di Riccardo Nanni, descrive l’isolamento fisico delle persone all’apice della seconda ondata della pandemia da Covid-19 che sta investendo il mondo, la mancanza di aria, l’impossibilità di uscire, l’incomunicabilità.
I movimenti concitati di Danial Kheirikhah rappresentano un tentativo di oltrepassare il portale digitale, varcando una linea invisibile che separa la sua danza salvifica da un pubblico fantasma. Allo stesso tempo, la voce di Nicola Pianzola narra l’esperienza di chi si sente intrappolato nei molteplici schermi ai quali ci si trova legati a doppio filo per potersi relazionare con l’esterno, arrivando così a confondere la realtà con la finzione.
La serie teatrale nasce da un’idea originale dell’Ambasciata d’Italia Teheran e di “Instabili Vaganti” di realizzare una produzione congiunta italo-iraniana su una tematica, quella del drammatico cambiamento apportato dalla pandemia alla nostra quotidianità, che oggi riveste una valenza universale.
L’episodio “DIS-connection” è visibile da oggi (insieme agli episodi precedenti “Flight Mide”, “Alone”, “Don’t Call Me a Hero”, “Notes of Absence”, “The Night Shift” e “Beyond the Mirror”) sui canali YouTube, Twitter ed Instagram dell'Ambasciata d’Italia a Teheran. (aise) 

Newsletter
Archivi