TERRITORI D’ARTE IN DIALOGO: IL BANDO DI “OTTOVOLANTE” PER GLI EMILIANO ROMAGNOLI D’ARGENTINA

TERRITORI D’ARTE IN DIALOGO: IL BANDO DI “OTTOVOLANTE” PER GLI EMILIANO ROMAGNOLI D’ARGENTINA

BOLOGNA\ aise\ - L'Associazione Ottovolante di Bologna, in partenariato con Associazioni di 5 Paesi sudamericani, selezionerà 8 giovani impegnati nel campo artistico (dai 18 ai 35 anni) discendenti di emiliano romagnoli residenti in Argentina per un soggiorno di studio a Bologna. È stato pubblicato il bando 2019 di “Territori in dialogo”; la scadenza delle candidature è il 10 giugno 2019.
Il progetto - selezionato dalla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo – è rivolto a 8 giovani dai 18 ai 35 anni impegnati in campo artistico discendenti di emiliano-romagnoli residenti in Argentina, Brasile, Cile, Uruguay e Venezuela.
Partner di Ottovolante sono Associazione Emiliano Romagnola di Cordoba (Argentina), PROTER (Argentina), Associazione Emiliano Romagnola della Provincia del Chaco (Argentina), Associazione Nuevas Generaciones Terra (Argentina), Associazione Emilia Romagna Do Rio Grande Do Sul (Brasile), Circolo Emilia Romagna di Sao Paolo (Brasile), Associazione Emiliano Romagnola Bandeirante de Salto e Itu (Brasile), Associazione Emilia Romagna di Angol (Cile), l’ Associazione Emilia Romagna di Puren (Cile), Associazione Emiliano Romagnoli emigrati in Uruguay, Fondazione Magistra di Montevideo (Uruguay), Centro Cultural y Artístico Casa de Pérez (Uruguay), Associazione Emiliano Romagnola di Aragua (Venezuela), Check Point Charly (Bologna), Laboratorio155 (Bologna), AIPI (Bologna), Associazione Terzo Tropico (Bologna), Gomma Bicromata Gallerie delle Arti (Castel di Casio).
Il progetto ha come finalità generale quella di favorire la ricerca dell’identità individuale e collettiva nella realtà contemporanea della regione Emilia Romagna, aumentandone le conoscenze e fornendo nuove ispirazioni artistiche, nell’acquisizione di strumenti culturali e professionali che comprendano una riflessione sul ruolo dell’artista nel sociale partecipativo adeguata alla modernità.
Il bando è rivolto a 8 giovani discendenti di emiliano-romagnoli, residenti in Argentina, Brasile, Cile, Venezuela e Uruguay, CHE STIANO OPERANDO NEL CAMPO DELLE ARTI PLASTICHE E VISIVE, DELLA FOTOGRAFIA, DEL VIDEO, DEL DOCUMENTARIO, DELLA SCRITTURA O DELLA MUSICA
Il progetto prevede il soggiorno di 4 settimane a Bologna finalizzato a vivere l’ambiente artistico e culturale italiano, ed in particolare emiliano-romagnolo, sulla base di un programma di esperienze programmate dall’Associazione Ottovolante.
Le condizioni per partecipare e le modalità per presentare la propria candidatura sono qui. (aise) 

Newsletter
Archivi