TORONTO: LA NEO DIRETTRICE DELL’IIC MANSON SI PRESENTA

Toronto: la neo direttrice dell’IIC Manson si presenta

TORONTO\ aise\ - “È un piacere essere arrivata nella bellissima città di Toronto, e non vedo l'ora che arrivi un anno ricco di interessanti attività ed eventi italiani”. Inizia con questa premessa la lettera che Veronica Manson, nuova direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura della città canadese, ha realizzato per presentarsi in questo gennaio 2021.
“Toronto - ha spiegato Manson - è una città vivace e multiculturale con una vibrante scena culturale nazionale e internazionale. Sono onorata ed entusiasta di continuare la missione dell'istituto di portare il meglio della cultura italiana in Ontario e in altre province canadesi. L'Italia è conosciuta nel mondo più per la sua storia antica, classica e rinascimentale, ma il mio obiettivo è presentare il lato contemporaneo dell'arte, del design, della musica, della cinematografia, del teatro, della scienza e delle altre sfaccettature presenti nell'Italia moderna”.
“Nonostante le restrizioni e le misure di emergenza imposte dalla pandemia - ha evidenziato la direttrice dell’IIC Toronto -, siamo partiti bene poiché i nostri calendari di gennaio sono già pieni di eventi entusiasmanti, dalle posizioni digitali alle proiezioni di film, incluso uno speciale evento online per commemorare il “Giorno della Memoria dell'Olocausto””.
Infine, “ma non meno importante”, ha anche dato notizia del “talk virtuale sull'Italia del post-covid”, che vedrà la partecipazione di “quattro importanti relatori provenienti dai settori scientifico, economico e letterario”.
“Nei mesi e negli anni a venire - ha concluso Manson -, spero di portare molti dei nostri migliori artisti, scienziati e professionisti che rappresentano la cultura italiana a Toronto e non vedo l'ora di lavorare con i nostri partner culturali in Ontario e in altre province. Possa quest'anno essere pieno di buona salute e nuove scoperte culturali”. (aise) 

Newsletter
Archivi