UFFICIALE: MEDICARE ESTESA PER GLI ITALIANI IN AUSTRALIA – DI MARCO LUCCHI

UFFICIALE: MEDICARE ESTESA PER GLI ITALIANI IN AUSTRALIA – di Marco Lucchi

MELBOURNE\ aise\ - “Dopo dubbi, timori e scarsi dettagli, oggi arriva l'ufficialità: il governo federale ha esteso la Medicare per gli italiani che si trovano in Australia”. L'annuncio è di poche ore fa e arriva dalle pagine on line di SBS Italian, lo Special Broadcasting Service che diffonde notizie in lingua italiana in tutto il Paese. A firmare l'articolo è Marco Lucchi.
“Il sito ufficiale del governo australiano servicesaustralia.gov.au scrive oggi: “Se siete in visita in Australia dall'Italia, abbiamo apportato modifiche all'accesso alla Medicare a causa del coronavirus (COVID-19). Se avete attualmente diritto alla Medicare, abbiamo esteso i termini fino al 18 settembre 2020. Se la vostra tessera Medicare è scaduta, l'abbiamo estesa dal 18 marzo 2020 al 18 settembre 2020. Se abbiamo il vostro indirizzo, vi spediremo una nuova tessera Medicare. Nel caso non la riceveste, chiamateci al numero per le general enquiries di Medicare - 132 001, attivo 24 ore su 24 - e vi comunicheremo il numero Medicare che potrete usare al posto della tessera”.
Chi ne ha diritto
Se siete cittadini italiani e avete diritto al servizio sanitario nazionale italiano.
Se vi trovate in Australia con un visto per studenti.
Se siete in Australia per un breve periodo e non necessitate di cure mediche, non è necessario iscriversi.
Per accedere a Medicare se non lo avete ancora fatto.
Se fate parte del corpo diplomatico, potete iscrivere voi e la vostra famiglia a Medicare durante il corso del vostro mandato in Australia. Ciò significa che la copertura prevista dall'accordo sarà valida fino a quando resterete in Australia.
L'accordo bilaterale fra Italia e Australia comprende: cure mediche necessarie non-ospedaliere; assistenza medica necessaria come paziente in un ospedale pubblico; alcuni farmaci che necessitano di ricetta inclusi nel PBS (Pharmaceutical Benefits Scheme - ovvero lista dei farmaci a prezzi sovvenzionati).
Per dimostrare di essere cittadini italiani occorre essere in possesso di un passaporto italiano, di una prova del vostro attuale visto e di una tessera sanitaria europea valida con le iniziali IT, oppure una tessera sanitaria italiana valida o ancora una dichiarazione legale che conferma che avete diritto ad assistenza medica e ospedaliera ai sensi della legislazione sanitaria nazionale”. (aise)


Newsletter
Archivi