UN RICETTARIO PER LA CUCINA ITALIANA NEL MONDO

UN RICETTARIO PER LA CUCINA ITALIANA NEL MONDO

BOLOGNA\ aise\ - Il Circolo Emilia-Romagna a San Paolo, in collaborazione con Casa Artusi, centro di cultura gastronomica dedicato alla cucina italiana, ha lanciato il progetto "A cozinha italiana de outro lugar - Entre o falar e o preparar havia o mar" per raccogliere le ricette delle comunità italiane all'estero.
Il progetto – spiega la Consulta degli Emiliano Romagnoli nel mondo - mira a contribuire alla grande collezione di ricette già esistente in Casa Artusi, a Forlimpopoli (Italia): le ricette raccolte, infatti, arricchiranno la sezione "nuove ricette del mondo", dando vita ad un archivio con gli adattamenti apportati dalle comunità emigrate alle ricette originali.
Tutti possono partecipare: per farlo, basta inviare una ricetta entro il 25 giugno precisando l’origine della propria famiglia in Itali, la storia dell'origine della ricetta e il nome della persona che lo ha preparato e adattato e trasmesso ai suoi discendenti.
Le ricette selezionate serviranno a comporre un libro (in caso venga data l'autorizzazione) che le raccolga e riporti le storie trasmesse dalle comunità italiane all'estero.
Il libro di cucina (in lingua italiana) sarà prodotto digitalmente e condiviso con tutte le istituzioni / gruppi per diffondere la lingua, la cultura e la cucina italiana, nonché la storia delle migrazioni.
Le ricette vanno inviate all’indirizzo rasi@emiliaromagnasp.com entro al 25 giugno. (aise) 

Newsletter
Archivi