VIDEOCONFERENZA DELL’AMBASCIATORE LO CASCIO CON LE AZIENDE ITALIANE IN SERBIA

VIDEOCONFERENZA DELL’AMBASCIATORE LO CASCIO CON LE AZIENDE ITALIANE IN SERBIA

BELGRADO\ aise\ - Ambasciatore italiano a Belgrado, Carlo Lo Cascio ha tenuto ieri una videoconferenza con il Presidente della Camera di Commercio di Serbia Marko Cadez e i rappresentanti di alcune delle principali aziende italiane presenti nel Paese, per discutere i temi economici legati all’emergenza coronavirus e le misure di supporto al settore privato adottate dal Governo serbo.
I temi principali, riporta l’Ambasciata, sono stati il sostegno alla liquidità delle aziende e la mobilità internazionale degli imprenditori.
Alla videoconferenza hanno partecipato i Presidenti e Vicepresidenti di Confindustria Serbia e della Camera di commercio italo-serba e i rappresentanti di Labor legno, Progetti, Dragon Maritime Group, DDOR /Unipol, Unicredit, Olimpias/Benetton, FCA, Banca Intesa, Aunde, Rami East, Calzedonia, Engineering Software Lab, EastCom, La linea Verde e Aliquo group. Presente anche il Vice Console onorario a Subotica, Carmine Tarallo.
Durante l’incontro è stato anche analizzato il nuovo decreto adottato dal Governo serbo che regolamenta i viaggi per affari verso la Serbia in questa delicata fase.
Lo Cascio ha infine ricordato che “l'Ambasciata d’Italia a Belgrado si è attivata ai più alti livelli per manifestare alle Autorità serbe l'esigenza delle numerose aziende italiane nel Paese di poter tornare a viaggiare con regolarità dall'Italia alla Serbia, nell'ottica di una graduale ripresa delle attività economiche". (aise) 

Newsletter
Archivi