AVVICENDAMENTO DEL COMANDANTE DELLA BASE MILITARE ITALIANA DI SUPPORTO IN GIBUTI

AVVICENDAMENTO DEL COMANDANTE DELLA BASE MILITARE ITALIANA DI SUPPORTO IN GIBUTI

GIBUTI\ aise\ - Il Colonnello Lorenzo Guani ha ceduto il comando della Base Militare Italiana di supporto in Gibuti al Colonnello Gianni Spaziani.
Il passaggio di comando è avvenuto durante una cerimonia svolta all'interno della base alla presenza del Capo di Stato Maggiore del COI, Gaetano Zauner, e del primo Consigliere dell'Ambasciata Italiana di Addis Abeba, Giuseppe Sean Coppola, e del Capo di Stato Maggiore della Difesa delle Forze Armate Gibutine, Zakaria.
Durante l’attività di comando del Colonnello Gianni Spaziani – riporta la Difesa – la Base Militare Italiana ha fornito supporto logistico a tutto il personale italiano in transito nell’area del Corno d’Africa nonché alle unità navali della Marina Militare in transito ed in sosta al porto navale di Gibuti per attività logistiche – operative, correlate all’Operazione Atalanta, nell’ambito delle attività di prevenzione e repressione di atti di pirateria marittima lungo le coste del Corno d’Africa.
In un anno sono transitate ed hanno ricevuto assistenza e supporto oltre 3.400 militari delle differenti Forze Armate, oltre 530 tonnellate di materiale e 210 tonnellate di mezzi.
Anche in ambito CIMIC – Cooperazione – il Contingente è stato attivo tramite la realizzazione di numerosi progetti a favore della popolazione locale.
I progetti si sono concretizzati con la donazione di apparati medici a favore di diversi ospedali dei Gibuti e di apparati informatici all’Union Nationale des femmes di Gibuti (UNFG).
Inoltre sono state realizzate opere di ristrutturazioni e donazioni di derrate alimentari a favore di diversi villaggi insistenti nell’area di Gibuti. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi