DELEGAZIONE MAIE IN GUATEMALA PER INCONTRARE LA COMUNITÀ ITALIANA

DELEGAZIONE MAIE IN GUATEMALA PER INCONTRARE LA COMUNITÀ ITALIANA

CITTÀ DEL GUATEMALA\ aise\ - Una delegazione MAIE formata da Ricky Filosa, coordinatore Nord e Centro America, Angelo Viro, responsabile per il rapporto con i governi dell’America Centrale, e Flavio Bellinato, coordinatore della Repubblica Dominicana, ha visitato durante lo scorso fine settimana la comunità italiana del Guatemala.
In occasione dell’evento "Paseo Italia", una vetrina di made in Italy e cultura italiana organizzata dalla locale Camera di Commercio, la delegazione del Movimento Associativo Italiani all’Estero, proveniente da Santo Domingo, ha potuto conoscere più da vicino il tessuto sociale italiano nel Paese dell’America Centrale.
Tante le possibilità di incontro e confronto con i principali esponenti della comunità italiana.
La mattina di sabato 22 aprile si è tenuta una riunione, presso il Ristorante "Pizzeria Vesuvio" di Città del Guatemala, con un gruppo di imprenditori italiani, insieme a consiglieri Comites, esponenti della Camera di Commercio italiana in Guatemala e associazioni locali.
"È stata l’occasione per ascoltare direttamente dai nostri connazionali residenti in Guatemala quali sono le loro principali necessità, come italiani nel mondo, ma anche per avere una visione più chiara della nostra collettività, che è apparsa organizzata, matura, capace di tenere alto l’orgoglio italiano in Guatemala", ha riferito Ricky Filosa. "Una comunità, tuttavia, completamente abbandonata da Roma e dagli eletti all’estero e di questo si sono lamentati tutti gli italiani presenti all’incontro. Dunque Roma per il Centro America continua a essere lontana, non solo geograficamente. Il MAIE lavora anche per cambiare questo stato di cose", ha aggiunto Filosa, "e allo stesso tempo per rafforzare i rapporti tra le diverse comunità italiane residenti nell’America Centrale".
Alle ore 13 colazione di lavoro presso il Ristorante "Tre Fratelli" con i rappresentanti delle Camere di Commercio italiane in America Latina e poi, due ore dopo, ancora scambi di informazioni e opportunità con i principali imprenditori italiani in Guatemala, presso gli stand di "Paseo Italia".
"La presenza imprenditoriale italiana in Guatemala è molto forte", ha osservato Angelo Viro. "Durante l’evento Paseo Italia – organizzato alla perfezione dalla Camera di Commercio e coordinato dall’ottimo Segretario Generale Gabriele Musto – abbiamo potuto confrontarci con i diversi protagonisti del mondo imprenditoriale italiano, dal piccolo importatore al grande industriale, e ci siamo resi conto che c’è molta effervescenza, dinamicità, voglia di fare e di rischiare. Tutti gli incontri sono stati positivi, stiamo già guardando al futuro e pensando alla prossima visita in Guatemala, che sarà ancora più ricca di contenuti e progetti".
Sempre nella giornata di sabato, alle 18.30, la delegazione MAIE ha avuto l’onore e il privilegio di partecipare all’attività di inaugurazione di Paseo Italia 2017, realizzata dall’ambasciatore italiano Edoardo Pucci, e di trascorrere una piacevole serata al tavolo d’onore dell’evento, a stretto contatto con l’ambasciatore italiano e con quello degli Usa in Guatemala, con il viceministro della Difesa del Guatemala e i rappresentanti della Camera di Commercio.
La domenica è trascorsa tra visite agli stand e concorsi all’insegna della cultura italiana.
Lunedì mattina, alle ore 9, colazione in Ambasciata con l’ambasciatore Pucci, che ha ricevuto Ricky Filosa e Flavio Bellinato. Trenta minuti di colloquio "franco e cordiale", durante il quale il diplomatico ha scattato la fotografia della comunità italiana in Guatemala, dipingendo un quadro molto positivo della situazione. Filosa e Bellinato da parte loro hanno informato l’ambasciatore sulla situazione che vive la comunità italiana a Santo Domingo e si sono messi a disposizione per costruire nuove relazioni e collaborazioni tra Guatemala e Repubblica Dominicana, in modo da poter pensare a un Centro America sempre più unito e non a tanti Paesi divisi tra loro.
"La visita in Guatemala è stata molto proficua", ha commentato Flavio Bellinato, ringraziando l’ambasciatore Pucci "per il tempo che ci ha voluto concedere e per il modo in cui lo ha fatto, senza formalità alcuna, mostrandosi fin dall’inizio attento e sensibile ai temi trattati. Abbiamo imparato molto da questa visita", ha concluso Bellinato: "siamo rientrati a Santo Domingo certi di avere contribuito con questa esperienza a rafforzare i legami e a costruire i futuri successi lavorando tutti insieme".
Pewr Ricky Filosa, infine, "quella in Guatemala è stata una tappa molto importante del tour MAIE Nord e Centro America, che continuerà nelle prossime settimane in altri Paesi dell’America Centrale per arrivare poi negli Usa e in Canada. Anche in Guatemala", ha aggiunto il coordinatore Nord e Centro America, "abbiamo gettato un seme del MAIE che ci auguriamo possa svilupparsi e crescere. A nome di tutta la delegazione MAIE e del presidente del Movimento Associativo On. Ricardo Merlo ringrazio Gabriele Musto e tutti gli amici per il trattamento esclusivo che ci hanno riservato e per l’interesse che hanno dimostrato nei confronti del nostro progetto culturale e politico. Il Movimento Associativo Italiani all’Estero è un perfetto vestito per noi italiani nel mondo, che non siamo interessati alle beghe politiche nazionali, che abbiamo perso la fiducia nei partiti romani e che vogliamo rappresentare noi stessi nelle massime istituzioni democratiche italiane. Personalmente", ha concluso Filosa, "sono convinto che gli italiani del Guatemala meritino molta più attenzione di quanto si sia fatto in questi anni. Anche per loro, il MAIE c’è". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi