EMILIA-ROMAGNA E ASSIA: 25 ANNI DI COLLABORAZIONE

EMILIA-ROMAGNA E ASSIA: 25 ANNI DI COLLABORAZIONE

BOLOGNA\ aise\ - Emilia-Romagna e Assia rafforzano la collaborazione per affrontare insieme le nuove sfide dell’integrazione sociale, dell’immigrazione e della gestione dei flussi migratori. Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e il ministra per l’Europa e plenipotenziaria presso il Governo Federale, Lucia Puttrich, hanno firmato ieri a Wiesbaden - nel Land tedesco – una dichiarazione congiunta con un obiettivo condiviso: stringere ulteriormente i rapporti tra le due regioni e avviare uno scambio regolare di funzionari amministrativi e di esperti, per mettere a confronto i diversi approcci ai problemi comuni che l’attuale crisi dei profughi pone a livello mondiale.
Una relazione privilegiata, quella tra l’Assia e l’Emilia-Romagna, che dura da 25 anni.
“Sono orgoglioso - ha sottolineato il presidente Bonaccini - di partecipare al venticinquesimo anniversario della collaborazione tra la nostra Regione e il Land Hessen, una vicinanza che ci ha portato anche a condividere dal 1994 una sede comune a Bruxelles. Tra i progetti più significativi realizzati dalla comune volontà delle due regioni ricordo la fondazione della Scuola di Pace di Montesole, fortemente impegnata sui temi della memoria e della condivisione di valori di pace, tolleranza e integrazione. Un quarto di secolo è un periodo di tempo significativo- ha aggiunto - che testimonia sia il lungo percorso compiuto assieme sia il fatto che le molte collaborazioni in atto tra i nostri Comuni sono più che mai vitali. Sono legami di questo genere che contribuiscono a tenere unita l’Europa, attraverso la condivisione di scopi comuni e il rafforzamento del ruolo dei territori. Dobbiamo essere in grado di affrontare sfide globali, come quella dell’immigrazione- ha concluso il presidente della Regione- che si possono vincere se si è in grado di fare fronte comune, unendo gli sforzi e l’impegno a livello europeo e internazionale”.
"Sono molta contenta che il partenariato con la Regione Emilia-Romagna duri da 25 anni, che sia forte e vitale. La cooperazione con l'Emilia-Romagna ha molte sfaccettature, e oggi con la firma della dichiarazione congiunta sull'integrazione regionale ne abbiamo aggiunta una nuova”, ha detto il ministro Puttrich. “L'Unione europea si trova dinanzi a grandi sfide, tra queste l'immigrazione. Tali sfide le possiamo affrontare al meglio insieme. In tale contesto è importante che i Lander e le Regioni possano difendere in loro interessi quanto si tratta di prendere delle decisioni sul futuro. Anche questo compito lo possiamo affrontare al meglio insieme".
I progetti di collaborazione e i gemellaggi con il Land dell’Assia coinvolgono 16 Comuni e 2 Province dell’Emilia-Romagna.
Nella delegazione regionale, il vice presidente dell’Assemblea legislativa, Fabio Rainieri che ha incontrato il presidente del Landtag dell’Assia (l’Assemblea legislativa del Land) Norbert Kartmann, presentandogli la proposta di un documento da condividere tra le Assemblee delle due realtà gemellate per portare insieme un contributo alla discussione sul futuro dell’Unione europea che si sta tenendo nell’ambito del Comitato delle Regioni d’Europa. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi