IL PROTOCOLLO DELLA PRIMA SESSIONE DELL'ASSEMBLEA GENERALE IRGUN OLEI ITALIA A TEL AVIV

IL PROTOCOLLO DELLA PRIMA SESSIONE DELL

TEL AVIV\ aise\ - Tenutasi al Beit Italia – Nahal Sorek 1 di Tel Aviv l'8 gennaio scorso, l'assemblea generale Irgun Olei Italia ha approvato un protocollo redatto da Michael Sierra, in ebraico, e qui proposto nella tradizione che la stessa associazione ha diffuso.
“Partecipanti 13 membri, tra cui Vito Anav e Filippo Ventura del Consiglio uscente.
1) Presidente dell'Assemblea viene eletto all'unanimita` Renzo Ventura , il protocollo viene redatto da Michael Sierra, in ebraico,.
2) Vito Anav, Presidente, da una descrizione generale degli scopi dell'Irgun, soffermandosi su quanto fatto negli ultimi 6 anni della sua presidenza. Ricorda tra l'altro che in base allo Statuto , essendo stato Presidente per tre mandati consecutivi, deve rimettere il mandato e non puo` essere rieletto Presidente.
Prosegue illustrando come negli ultimi sei anni sia cambiata vuoi la composizione vuoi il numero degli Olim.
L'attuale composizione degli Olim dall'Italia oggi e` di circa 50 studenti all'anno ( contro i 30 precedentemente) e di circa 200 Olim l'anno che arrivano all'interno di nuclei famigliari ( poche unita` all'anno prima)
Nuovo fenomeno quello dei quattordicenni/sedicenni che arrivano da soli nelle scuole di Naale (nel presente anno accademico 39 unita` e che ancora non sono considerati Olim).
Lo scopo principale dell'Irgun e` favorire l'inserimento in Israele degli Olim e facilitare ed incoraggiare l'Alia` dei potenziali Olim , "dare canne da pesca e non pesci" .
Vito Anav ha inoltre descritto come si sia riuscito a rinforzare in questi anni il rapporto con le singole Comunita` Ebraiche in Italia e con l'U.C.E.I. , ha riferito circa l'organizzazione di 5 "giorni dell'Alia`" in Italia (collaborazione Irgun/Sochnut/ Comunita` Roma e Milano ) ai quali hanno partecipato , ogni volta, circa 350 Olim potenziali., ha auspicato che il nuovo Consiglio seguiti ad organizzare, in stretta collaborazione con l'U.C.E.I. lo psicometrico in italiano , come fatto negli ultimi anni con grande vantaggio per gli studenti universitari dall'Italia.
Ha riferito delle migliaia di telefonate/email/incontri di supporto intercorse con i circa 900 Olim arrivati nel periodo 2010/2016
Ha inoltre riferito circa il rafforzamento del rapporto di collaborazione con la Sochnut che ha portato, tra l'altro a snellire le pratiche tramite call center ed all'apertura di una ulteriore sede della Sochnut a Milano , oltre quella di Roma ecc.
Ha inoltre suggerito al Vaad che verra` eletto di portare a compimento alcuni progetti , attualmente solo in nuce, come :
l'apertura in Italia , con la collaborazione dell'U.C.E.I. , di Hachsharot ( corsi preparatori) che insegnino ai potenziali Olim l'Ebraico e contemporaneamente un mestiere facilmente spendibile in Israele ( piastrellista , imbianchino idraulico ecc) oltre a fornire le basi per la formazione di nuclei di Olim che giungano gia` affiatati insieme, in Israele.
La traduzione dell'informazione rilevante per gli Olim in italiano
Il reperimento di volontari per l'Irgun per snellire e dividere il lavoro.
Ha inoltre auspicato che il nuovo Consiglio sia composto da membri di tutte le Citta` in cui vi sono agglomerati di Italkim .
La realta` delle Comunita` esistenti e delle nuove Comunita` nascenti deve essere presa in seria considerazione e , rispettando la loro piena autonomia, si deve far si che esse si federino tra loro sotto l'egida dell'Irgun per coordinare al meglio attivita` e potenziali aiuti statali e non .
E` stato inoltre ricordato che con decisione presa quattro anni fa e` stata abolita la quota di partecipazione , quindi come da statuto, sono membri a tutti gli effetti dell'Irgun tutti gli Olim dall'Italia che abbiano raggiunto il ventesimo anno d'eta`.
3) Michael Sierra ha portato il saluto della Hevra` Yehudei Italia ( Gerusalemme) , manifestando la disponibilita` della Hevra a collaborare con l'Irgun Olei Italia e gli auguri all'Irgun di una buona riuscita dei lavori dell'Assemblea . Ha sottolineato che gli scopi sociali della Hevra` sono differenti da quelli dell'Irgun ma che vi sono alcuni scopi comuni e che la collaborazione tra le due Amutot puo` portare dei vantaggi.
4)Vito Anav ha comunicato che il Sig. Dario Di Cori , Presidente della Comunita` italiana di Natanya , si e` reso disponibile ad entrare nel futuro Consiglio con l'incarico di coordinare il lavoro su Natanya.
5) la Sig.ra Anna Hadad ha proposto di creare un modello di assistenza agli olim che si basi sulle precipue capacita` professionali dei fornenti il servizio e non solo sulla dislocazione sul territorio.
6) Filippo Ventura ( Segretario Consiglio uscente ) ha spiegato che in qualunque caso occorre una figura che coordini e smisti le richieste di assistenza.
7) Il Sig. Leone Paserman ha appogiato l'idea che l'Irgun svolga la funzione di riunire le varie Comunita` di Olim italiani in Israele .
8) La Sig.ra Sandra Montefiore ha ricordato che anche in passato i Membri del Consiglio provenivano dalle varie Citta`` in cui ci sono agglomerati di Olim dall'Italia.
9) Il Sig. Moshe` Polacco si e` reso disponibile a candidarsi al nuovo Consiglio.
10) Il Sig. Yochanan Man propone di aprire un Sito Internet fruibile via Smart phone e collegato alle varie reti sociali . Queste tecnologie a suo dire potrebbero sostituire integralmente il bisogno di persone che rispondano alle varie richieste degli Olim ed il bisogno di un Consiglio, essendo sufficente lui.
Il Sig. Man si e` proposto come Presidente sostenendo che ha grande esperienza di lavoro con gli Olim.
11) Vito Anav ha risposto dicendo che l'idea di un sito e`senz'altro buona ma che in nessun modo puo` sostituire il lavoro del Consiglio e dei volontari , ricordando che vi sono numerosi Olim e potenziali Olim ( la maggior parte ) che non sarebbero in grado di trarre vantaggio pieno dalle tecnologie proposte.
12) 13) 14) La risposta di Vito Anav al Sig,. Man e` stata condivisa dalla Sig.ra Montefiore e dall'Assemblea .
Sia Sierra che F. Ventura hanno ricordato che l'esistenza di un Consiglio e` unaprecisa richiesta del Rasham Amutot , della sua indispensabilita` operativa , condizione sine qua non per l'ottenimento del riconoscimento ai fini del par. 46 Mas Hachnasa`
15) Data l'ora tarda ( 21:30) ed I molti argomenti trattati e da trattare , Vito Anav propone di rinnovare I lavori in altra sessione , in data da stabilirsi entro e non oltre I 60 gg. da oggi.
La proposta viene votata ed accettata all'umanimita`
16) Il Presidente dell'Assemblea Renzo Ventura ratifica la votazione
17) Il Presidente dell'Assemblea Renzo Ventura dichiara chiusa la presente sessione aggiornandola a data che verra comunicata.
Firmano il protocollo Renzo Ventura , Filippo Ventura , Vito Anav , Michael Sierra”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi