PESSINA A STOCCARDA PER L’INCONTRO DI FORZA ITALIA GERMANIA CON I CONNAZIONALI

PESSINA A STOCCARDA PER L’INCONTRO DI FORZA ITALIA GERMANIA CON I CONNAZIONALI

STOCCARDA\ aise\ - Si è tenuto sabato scorso, 14 ottobre, a Stoccarda l’incontro di Forza Italia Germania con i connazionali.
Ha partecipato all’incontro il coordinatore per gli italiani all’estero di Forza Italia, il sen. Vittorio Pessina, che ha consegnato ai due coordinatori locali, Carmelo Pignataro e Vito Fagiolino, una lettera contenente un messaggio del presidente Silvio Berlusconi.
I connazionali di Stoccarda erano ben rappresentati numericamente, ma vi erano rappresentate anche le varie professioni: operai, imprenditori, insegnanti, pensionati.
Inoltre erano presenti i coordinatori dei seguenti Paesi: dalla Svizzera Gerardo Petta, dal Belgio Salvatore Albelice e dalla Spagna Alessandro Zehentner, che ha esposto una breve testimonianza sugli ultimi avvenimenti in Catalogna.
Dopo i saluti iniziali dei due coordinatori della Germania, Pignataro e Fagiolino, è stata letta la lettera inviata dal presidente Berlusconi, che ha ringraziato gli organizzatori, sia per l’iniziativa sia per il loro costante impegno per il partito in Germania. Il presidente nel suo messaggio ha auspicato un profondo cambiamento dell’Europa con l’introduzione di una politica estera comune e di una difesa comune, per ottenere l’Unione che sognavano i fondatori De Gasperi, Adenauer, Schuman. Per raggiungere questi risultati si dovranno vincere le prossime elezioni politiche, ha scritto Berlusconi, dicendosi certo del sostegno dei cittadini italiani all’estero per poter arrivare a quest’obiettivo.
È intervenuto poi l’ospite della serata, Vittorio Pessina, che, oltre a portare i suoi saluti alla comunità italiana in Germania, ha voluto testimoniare l’importanza degli italiani all’estero nel diffondere la lingua e la cultura italiana nel mondo e il loro ruolo di traino per il Made in Italy.
Pessina ha poi parlato della situazione politica in Europa e dei riflessi politici attuali, ma anche storici sugli italiani in Germania, che hanno iniziato a emigrare verso questo Paese alla fine dell’Ottocento, ma in maniera massiccia nel Secondo Dopoguerra con gli accordi bilaterali tra Italia e Germania per l’acquisizione di manodopera, siglati nel 1955, e costituendo oggi una delle realtà più importanti per numero di connazionali residenti fuori dall’Italia.
In seguito è intervenuta telefonicamente l’eurodeputata di Forza Italia, Elisabetta Gardini, che ha portato una testimonianza dal Parlamento Europeo dell’ottimo rapporto di stima reciproca e collaborazione con i colleghi tedeschi all’interno del Partito Popolare Europeo e del lavoro futuro per cambiare in meglio l’Europa dei Popoli contro la burocrazia debordante attuale.
Alla fine si è aperto un ampio dibattito con vari interventi, anche da parte del pubblico, sulla situazione degli italiani all’estero, ma anche sulla situazione politica italiana alla vigilia delle elezioni. Dal dibattito il coordinamento Germania ha portato via vari spunti per il futuro programma elettorale.
Dopo l’incontro con il pubblico, il sen. Pessina si è intrattenuto a cena con tutti i coordinatori europei presenti, con i quali si è stabilita una più stretta collaborazione di tutta la struttura europea, al fine di sviluppare sinergie per le prossime sfide che attendono il partito. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi