PRIMA DI TUTTO ITALIANI: ONLINE IL NUOVO NUMERO DEL MAGAZINE DEL CTIM

PRIMA DI TUTTO ITALIANI: ONLINE IL NUOVO NUMERO DEL MAGAZINE DEL CTIM

ROMA\ aise\ - “Un plauso. Meritato, verace e prolungato a chi, con uno stipendio dignitoso ma insufficiente, ha dimostrato coraggio, attaccamento al proprio lavoro e un immenso senso di comunità”. “Grazie ragazzi” è l’apertura del primo numero dell’anno del mensile “Prima di Tutto Italiani”, magazine del Ctim diretto da Francesco De Palo, online da oggi.
“Rivolgiamo un grazie ai soccorritori che hanno salvato vite umane nell’hotel di Rigopiano, travolto dalla slavina” si legge nel fondino di apertura. “Perche? Sono loro la faccia migliore dell’Italia. Quell’Italia che aggira le leggi per cercare i condoni, quell’Italia che polemizza sempre e comunque, quell’Italia che vive un’emergenza perenne, quell’Italia dove la mano sinistra non sa cosa fa quella destra, quell’Italia dove si tagliano con una mannaia diritti e doveri. E dove, senza quegli Angeli e la loro caparbia, sarebbe andata molto ma molto peggio”.
Particolarmente ricco il nuovo numero, con la richiesta al Comune di Mantova di intitolare una strada al ministro Mirko Tremaglia; l’analisi di Maria Sibilla sul fallimento del jobs act; la riflessione di Matteo Zanellato sulla vergogna dell’Unesco a danno di Israele e il ricordo di Vincenzo Giordano Orsini, nel bicentenario della sua nascita, vergato da Enzo Terzi. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi