RAPHAEL GUALAZZI A TUNISI PER IL FESTIVAL INTERNAZIONALE JAZZ À CARTHAGE CON “LOVE, LIFE, PEACE TOUR”

RAPHAEL GUALAZZI A TUNISI PER IL FESTIVAL INTERNAZIONALE JAZZ À CARTHAGE CON “LOVE, LIFE, PEACE TOUR”

TUNISI\ aise\ - Raphael Gualazzi sarà per la prima volta a Tunisi, su invito dell’Istituto Italiano di Cultura, per partecipare alla 12° edizione del Festival Internazionale Jazz à Carthage in programma presso la Salle Carthage 1 del Carthage Thalasso Resort.
Accompagnato da una band eccezionale di quattro musicisti, tutti polistrumentisti, con una tromba e una sezione ritmica composta da chitarra, contrabbasso e batteria, Raphael Gualazzi, alternandosi fra piano e tastiera, presenterà al pubblico il suo spettacolo Love, Life, Peace Tour mercoledì 5 aprile alle ore 20.30.
Il concerto proporrà i nuovi brani dell’ultimo album Love, Life, Peace oltre ai grandi successi degli album Reality and Fantasy e Happy Mistake. Il repertorio sarà riarrangiato da Gualazzi nella sua usuale dimensione di ‘divertissement’ musicale, sfiorando l’unicità dei colori del jazz, la dolcezza di alcune pop ballad, il ritmo incalzante delle sonorità latine tradizionali, l'intensità della musica soul e R’n’B. Alcuni brani saranno da ballare sulla sedia e altri da sentire dentro il cuore.
Raphael Gualazzi, sin dalle sue prime partecipazioni a rinomati festival jazz italiani ed internazionali, è stato subito riconosciuto come uno tra i migliori artisti della scena jazz italiana contemporanea. Il successo ottenuto con il brano Reality and Fantasy del 2010 lo ha portato ad esibirsi nello stesso anno al Louvre per debuttare poi al Sunside Club di Parigi, il tempio francese della musica jazz. Il 2011 è stato l’anno della sua trionfale partecipazione al Festival di Sanremo con il brano “Follia d’amore”, che si è aggiudicato, oltre al primo posto della categoria Giovani, il Premio della Critica Mia Martini, il premio della Sala Stampa Radio e Tv, il Premio Assomusica per la migliore esibizione live e il Premio Siae come miglior compositore dell’anno. La sua consacrazione oltre i confini nazionali è avvenuta in occasione del primo International Jazz Day tenutosi il 27 aprile 2012 presso la sede UNESCO di Parigi, dove il pianista e compositore italiano ha fatto ufficialmente il suo ingresso nell’olimpo mondiale della musica jazz aprendo con un suo concerto la giornata celebrativa voluta da Herbie Hancock nel quartier generale dell’UNESCO a Parigi. Da allora la sua carriera non ha conosciuto soste e quest’anno, finalmente, Raphael Gualazzi si presenterà anche al pubblico tunisino. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi