SETTIMANA DELLA MEMORIA: A ROMA DUE CONVEGNI DI CILD PER RICORDARE LO STERMINIO DEI ROM E DELLE DONNE

SETTIMANA DELLA MEMORIA: A ROMA DUE CONVEGNI DI CILD PER RICORDARE LO STERMINIO DEI ROM E DELLE DONNE

ROMA\ aise\ - Lo sterminio dei rom e delle donne, quelle ebree ma non solo. Anche quest’anno la Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili ha deciso di organizzare due convegni durante la Settimana della Memoria per ricordare e raccontare le persecuzioni e i crimini che furono commessi dai regimi nazista e fascista negli anni ‘30 e 40 del secolo scorso.
“Ci sono fatti storici - dichiara Patrizio Gonnella, presidente della CILD - che non possono e non devono finire nell’oblio. La memoria è un’arma potente e lo è ancor di più in un’epoca come quella attuale dove l’odio verso l’altro viene utilizzato come strumento di consenso politico gettando così le basi per incorrere in pericolose derive razziste e xenofobe. Anche quest’anno perciò - prosegue Gonnella - ricorderemo questi fatti. Lo faremo, come avvenuto in passato, raccontando storie meno conosciute. Da una parte quella del genocidio di Rom e Sinti, dall’altra la persecuzione delle donne”.
Il convegno “Il genocidio di Rom e Sinti durante il nazi-fascismo. Una memoria rimossa” si terrà il 27 gennaio alle ore 11.00 presso il Senato della Repubblica, Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro (Piazza Capranica 72).
All’evento organizzato da CILD, su iniziativa della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei Diritti Umani e con la collaborazione dell’Associazione 21 Luglio, parteciperanno: Patrizio Gonnella (presidente CILD), Robert Rydberg (ambasciatore svedese in Italia), Carlo Stasolla (presidente dell’Associazione 21 Luglio), Paola Trevisan (antropologa) e Majgull Axellson (Scrittrice, autrice del libro “Io non mi chiamo Miriam”).
In particolare con quest’ultima affronteremo il tema dello sterminio di Rom ed Ebrei, due storie che si intrecciano nel libro, interrogandoci anche sull’identità – etnica, culturale, ma soprattutto personale di chi lo ha subito e di chi si è salvato.
Il 31 gennaio si terrà invece il convegno “Le ebree e le altre. Il nazismo contro le donne” organizzato da CILD insieme a Magen David Kashet Italia, gruppo lgbt/ebraico. L’appuntamento è alla Casa Internazionale delle Donne a partire dalle ore 18.00.
Parteciperanno oltre a Gonnella (presidente CILD), Serafino Marco Fiammelli (presidente MDKI), Anna Segre (psicoterapeuta e docente) e Marilina Rachel Veca (scrittrice, presidente Rinascere/Amicizia Italo Serba Onlus). (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi