È ANCORA GIORNATA DEL CONTEMPORANEO – ITALIAN CONTEMPORARY ART

È ANCORA GIORNATA DEL CONTEMPORANEO – ITALIAN CONTEMPORARY ART

ROMA – focus\aise\ - Da Buenos Aires a Toronto, dal Cairo a Helsinki, sono tantissime le iniziative organizzate dalla rete estera della Farnesina e in particolare degli Istituti Italiani di Cultura, che da quest’anno partecipano alla Giornata del Contemporaneo – Italian Contemporary Art.
Il grande evento che dal 2005 da AMACI, l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, dedica all’arte contemporanea e al suo pubblico, è giunto alla quattordicesima edizione e in Italia si svolgerà sabato 13 ottobre. All’estero invece la Giornata si trasformerà in una settimana e oltre, dall’8 al 13 ottobre con escursioni nel resto del mese. Dibattiti, conferenze, mostre… Lo scopo è sempre lo stesso: portare l’arte del nostro tempo al grande pubblico.
In Argentina ospite dell’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires sarà Cecilia Alemani, direttore artistico di Art Basel Cities,che terrà una conferenza l’11 e il 14 ottobre presso la Casa Victoria Ocampo del Fondo Nacional de las Artes, durante la quale illustrerà gli aspetti principali del progetto Art Basel Cities Buenos Aires.
Sempre nelle Americhe, ma in Canada, a Toronto l’Innis Town Hall Theatre 2 ospiterà la premiere canadese di "NYsferatu. Symphony of a Century". La pellicola è un'animazione in rotoscoping, ispirata all’iconico Nosferatu di Murnau: in tre anni di lavoro, Andrea Mastrovito, artista italiano di stanza a Brooklyn, e un team di dodici artisti hanno realizzato oltre 35mila tavole disegnate a mano. La commistione tra una tecnica sorprendente e una colonna sonora originale scritta da Simone Giuliani è arricchita da una trama che riprende l’originale Nosferatu di Murnau del 1922 e lo sposta nella New York e nella Siria dei giorni nostri. La rivisitazione di Mastrovito ripropone, tra l'altro, un tema urgente come quello dell’immigrazione, sovrapponendo la classica figura del vampiro con quella dell’outsider: la versione definitiva di "Nysferatu" è stata resa possibile grazie ad una serie di workshop newyorkesi con immigrati da tutto il mondo che si sono relazionati con Mastrovito e MoreArt. Il film approda a Toronto dopo una serie di proiezioni internazionali: la proiezione, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con l’Innis College and Cinema Studies Institute – UofT, si terrà lunedì 15 ottobre alle ore 18.30.
Al Cairo in Egitto la Giornata del Contemporaneo coinciderà con la Giornata Porte-Aperte dell’Istituto Italiano di Cultura, che per l’occasione presenterà una mostra di opere d'arte prodotte dalle residenze d'artista presso l'IIC. In quattro anni di gestione (2014-2018) si sono avvicendati infatti all'Istituto numerosi artisti italiani e stranieri che hanno lasciato importanti opere d'arte in visione e in comodato all'Istituto Italiano di Cultura, al Centro Internazionale Qait Bay, alla Città dei Morti del Cairo, ed anche alla Residenza dell'Ambasciatore d'Italia al Cairo. Tramite un'intensa attività di promozione tali siti saranno visibili nella giornata del 13 ottobre secondo le disposizioni di sicurezza.
Una mostra anche in Finlandia dove l’Istituto Italiano di Cultura di Helsinki ha organizzato presso il Museo Gallen-Kallela l’esposizione "Capriccio – Kaisu Koivisto ja Claudia Peill". La mostra, che sarà inaugurata il 14 ottobre e resterà aperta al pubblico sino al 10 gennaio 2019, è un viaggio alla scoperta delle collezioni del Museo Gallen-Kallela e soprattutto del mondo di Mary Gallén da parte di due artiste contemporanee. Attraverso le loro opere create per questa mostra, la finlandese Kaisu Koivisto (nata nel 1962) e l’italiana Claudia Peill, classe 1963, riflettono sul significato degli oggetti, dei luoghi e dei ricordi. (focus\aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi