8 FILM ITALIANI AL FESTIVAL DEL CINEMA DI HAIFA

8 FILM ITALIANI AL FESTIVAL DEL CINEMA DI HAIFA

HAIFA\ aise\ - Sono otto i film italiani che verranno proiettati in Israele nell'ambito della 34esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Haifa (HAIFF), uno dei più importanti appuntamenti nel Paese per appassionati e addetti ai lavori che si svolgerà dal 22 settembre al 1° ottobre.
Il Bel Paese è presente con alcune delle pellicole più recenti che hanno ottenuto un vasto successo di pubblico e di critica, come "Troppa Grazia"(2018) di Gianni Zanasi, vincitore del premio Label di Europa Cinémas nella sezione Quinzaine des réalisateurs al Festival di Cannes 2018; e poi "Nome di donna"(2018) di Marco Tullio Giordana; "Figlia mia" (2018) di Laura Bispuri, presentato al Festival di Berlino 2018; "Sembra mio figlio" (2018) di Costanza Quatriglio, presentato fuori concorso alla Festival di Locarno 2018; e i documentari "La lucida follia di Marco Ferreri" (2017) di Anselma Dell'Olio, presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2017 e vincitore del David di Donatello 2018 come Miglior Documentario, e "L'uomo che rubò Bansky" (2018) di Marco Proserpio.
In programma anche un omaggio al re dell'horror italiano Dario Argento con la proiezione fuori concorso di "Profondo rosso" (1975) e "Suspiria" (1977).
La partecipazione italiana alla manifestazione, che si chiuderà sabato 1° ottobre e che si svolge nella splendida cornice del Monte Carmelo, è stata organizzata in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura di Haifa e l'Istituto Luce Cinecittà. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi