A DIGNANO LA SEDUTA COSTITUTIVA DELL’ASSEMBLEA DELL’UI

A DIGNANO LA SEDUTA COSTITUTIVA DELL’ASSEMBLEA DELL’UI

foto La voce del popolo

DIGNANO\ aise\ - Si è tenuta mercoledì scorso, 8 agosto, a Palazzo Bradamante, sede della Comunità degli Italiani di Dignano, la seduta costitutiva dell’Assemblea dell’Unione Italiana.
In apertura è intervenuto il Presidente dell’UI, Maurizio Tremul, complimentandosi con i neoeletti consiglieri, sottolineando positivamente il rinnovamento, con 34 nomi nuovi, e l’elevata presenza di giovani e di donne tra i consiglieri. Nel suo intervento ha inoltre delineato le proposte e gli obiettivi che auspica verranno raggiunti dall’Assemblea in questo mandato.
Numerosi gli incarichi assegnati nel corso della seduta: Paolo Demarin è stato nominato Presidente dell’Assemblea, affiancato da Arijana Braico in qualità di Vicepresidente; membri della Commissione per la verifica dei mandati sono stati eletti Valmer Cusma (Presidente), Diriana Delcarlo Hrelja (Vicepresidente) e Marco Orlando; il Comitato elezioni e nomine è ora composto da Lara Musizza (Presidente), Riccardo Staraj (Vicepresidente), Gianfranco Stancich, Sandro Manzin e Davor Breznik; nel Comitato per lo Statuto e il regolamento sono stati eletti Mauro Jurman (Presidente), Neda Šancic Pilato (Vicepresidente), Moreno Vrancich, Dyego Tuliak e Maurizio Veronese; il Comitato dei Garanti d’Appello risulta formato da Pietro Demori (Presidente), Gianfranca Šuran, (Vicepresidente), Giulio Bonifacio, Claudio Stocovaz e Sandro Vrancich.
Successivamente si è proceduto con la discussione e approvazione delle “Linee programmatiche della Giunta Esecutiva per il mandato 2018-2022”, presentate dal Presidente della Giunta Esecutiva dell’UI, Marin Corva. Gli obiettivi che la Giunta Esecutiva intende raggiungere riguardano la promozione delle attività culturali e identitarie della CNI, con un coinvolgimento maggiore delle istituzioni attraverso il coordinamento e la progettazione transfrontaliera, nonchè la valorizzazione dell’operato delle CI e delle istituzioni delle CNI e l'intensificazione dello sviluppo economico della CNI. Fra i punti si prevede anche l’implementazione di azioni volte ad un maggiore avvicinamento dei giovani ai processi decisionali.
Infine, il Presidente Corva ha ricevuto la fiducia dall’Assemblea per i membri della Giunta da lui selezionati: Marko Gregoric è Vicepresidente e responsabile dei settori Informazione ed editoria, Università e ricerca scientifica e Attività sportive; Iva Bradaschia Kožul è stata nominata responsabile all'Educazione e Istruzione e all'Organizzazione, sviluppo e quadri; Marina Paoletic invece è la responsabile del settore Cultura, Teatro, arte e spettacolo; Martina Benolic è la responsabile del settore Economia, gli Affari giuridico-amministrativi, rapporti con le CAN, con i Consigli per la minoranza nazionale italiana e i rappresentanti politici, nonché le Finanze e bilancio; infine Marin Corva mantiene per sé le deleghe al Coordinamento e rapporti con la CI, alle Attività sociali, religiose e sanitarie, alle Attività giovanili e alle Attività per la Terza età.
Durante la seduta sono intervenuti anche Furio Radin, Vicepresidente del Sabor e deputato della CNI in Croazia, Paolo Palminteri, Console Generale d’Italia a Fiume, Giuseppina Rajko, Vicepresidente della Regione istriana, Corrado Ghiraldo, Presidente del Consiglio municipale di Dignano e Livio Belci, Presidente della CI ospitante. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi