A FORMIA IL 14° FESTIVAL DEI TEATRI D’ARTE MEDITERRANEI

A FORMIA IL 14° FESTIVAL DEI TEATRI D’ARTE MEDITERRANEI

FORMIA\ aise\ - Le voci, le storie, i racconti, l’attualità, i suoni popolari del Mediterraneo saranno al centro della XIV Edizione del Festival dei Teatri d’Arte Mediterranei in programma a Formia (Latina) dal 16 al 19 agosto prossimi.
L’evento è promosso dal Teatro Bertolt Brecht all’interno del progetto delle Officine Culturali della Regione Lazio, gode del riconoscimento del Ministero per i beni e le attività culturali e del patrocinio del Comune di Formia e del Parco Riviera di Ulisse.
Tre giorni di letture all’alba, in barca a vela, concerti, spettacoli, incontri tra musiche, danze, storia e fenomeni culturali, tra i classici, la tradizione popolare e il fascino dei luoghi.
Atmosfere e suggestioni mediterranee hanno fortemente influenzato le scelte artistiche anche di questa edizione che si svolgerà prevalentemente al contatto con il mare, i profumi, i paesaggi e gli scorci del Mediterraneo nel meraviglioso scenario dell’Area protetta di Gianola tra i secolari resti archeologici romani e l’incanto del paesaggio.
Alle 7 del mattino – il 17, 18 e 19 agosto – nello scenario a strapiombo sul mare dei ruderi della Villa di Mamurra, nella cisterna maggiore tornano le letture reinterpretate e drammatizzate dei classici, quest’anno dedicate alle Metamorfosi di Ovidio e a Dante.
Suggestive saranno anche le letture in barca a vela, con partenza alle ore 7-9-11-13 del 16 Agosto dal porticciolo Caposele (su prenotazione). Si continuerà ogni giorno alle 18:00 con i reading nei luoghi simbolo della città (ex lavatoio di Maranola, ex clinica Cusumano e ex Seven Up). Il 16 Agosto alle 20 al Porticciolo Caposele durante l’anteprima del festival l’incontro/confronto con storie del e sul Mediterraneo con esperti e professionisti.
Ogni sera dalle ore 21:00 sulla spiaggia del porticciolo romano spettacoli e concerti tra musiche, teatro e ritmi popolari con compagnie e formazioni musicali di livello nazionale.
Tre giorni per lasciarsi trasportare dall’incanto che solo i poeti, gli artisti e i sapori del Mediterraneo sanno donare in una terra dall’incredibile fascino e piena di contraddizioni, tra storia e precarietà, eppure “di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio” (B.Brecht).
Il programma completo è sul sito www.teatrobertoltbrecht.it. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi