ACCOGLIENZA SCAMBIO E CITTADINANZA

ACCOGLIENZA SCAMBIO E CITTADINANZA

ROMA - focus\ aise - Tre studenti polacchi del Politecnico di Milano, Jakub Kulisa, Damian Granosik e Piotr Panczyk, hanno vinto la Skyscraper Competition 2018, uno dei più prestigiosi premi internazionali di architettura verticale organizzato da eVolo Magazine, con il progetto Skyshelter.zip.
Si tratta di un innovativo concept di grattacielo pieghevole ispirato agli origami, che può essere facilmente trasportato e dispiegato in zone colpite da calamità naturali con l’utilizzo di elicotteri. Un grande successo non solo per i tre studenti, ma anche per l’ateneo.
Ancora studenti stranieri al centro, con i corsi di italiano organizzati in sinergia tra il Politecnico di Torino e la Società Dante Alighieri.
Gli studenti potranno imparare la lingua italiana o migliorarne la conoscenza attraverso corsi frontali e videocorsi e potranno accedere alla certificazione PLIDA. Gli studenti potranno anche usufruire di materiale didattico multimediale sviluppato ad-hoc: si prevede infatti la realizzazione di 299 videolezioni che faciliteranno l’apprendimento della lingua italiana e potranno essere utilizzate come risorsa didattica a disposizione degli iscritti.
Dei giorni scorsi è anche la notizia della nascita, proprio a Torino, della nuova scuola di italiano per stranieri della Dante Alighieri, già presente in città come Roma, Firenze, Milano e Bologna.
Da Torino ci si sposta a Napoli, dove tra le corsie del Pascale, l’Istituto dei Tumori di Napoli, sono arrivati dalla Cina 32 tra chirurghi e ricercatori, radioterapisti, radiologi, che fanno parte del terzo gruppo dei 450 oncologi cinesi che, da ottobre 2017 e per i prossimi due anni, sono stati selezionati dai loro ospedali di provenienza per seguire un corso di formazione.
Dallo scambio culturale e scientifico, si passa al tema dell’accoglienza, con l’incontro promosso dal comitato regioni svoltosi a Bruxelles. A rappresentare le regioni italiane, l’assessore sardo Filippo Spanu e quello toscano Vittorio Bugli. Tanti i temi affrontati: dai progetti di volontariato, alle iniziative di informazione e sensibilizzazione nelle scuole superiori.
Più o meno gli stessi argomenti, con un focus più incentrato sull’inserimento dei migranti nel mondo del lavoro, sono stati affrontati nell’Action Plan sviluppato da UNHCR e OECD, il cui direttore per l’Occupazione, il Lavoro e gli Affari sociali, Stefano Scarpetta, ha parlato di migranti come di una preziosa risorsa di sviluppo.
In conclusione, la concessione di cittadinanza data dai ministri degli esteri Alfano e dell’Interno Minniti al piccolo Alfie Evans, il bambino inglese di quasi due anni che da dicembre 2016 è ricoverato a Liverpool per una malattia ad oggi sconosciuta. Con la concessione della cittadinanza, spiega la Farnesina, il governo italiano auspica che “l’essere cittadino italiano permetta, al bambino, l’immediato trasferimento in Italia” ed evitare la sospensione delle cure che porterebbe alla morte del bambino. (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi