ALLARME DEL COMITES DI TEL AVIV SULLE DOPPIE IMPOSIZIONI: IL FISCO ISRAELIANO NON RISPETTA LA CONVENZIONE BILATERALE

ALLARME DEL COMITES DI TEL AVIV SULLE DOPPIE IMPOSIZIONI: IL FISCO ISRAELIANO NON RISPETTA LA CONVENZIONE BILATERALE

TEL AVIV\ aise\ - Nel corso dell'ultima riunione del Comites Tel Aviv, Roberto Dayan ha riferito che alcuni uffici periferici del fisco israeliano si rifiutano di firmare la domanda di esenzione dall'imposizione italiana sulle pensioni e/o sulle altre remunerazioni analoghe al contribuente italiano che ne faccia richiesta in virtù della convenzione bilaterale Italia-Israele contro le doppie imposizioni fiscali.
Il Comites ha provveduto dunque ad inviare una lettera ufficiale al Mas HaKhnasà, ovvero il fisco israeliano, chiedendo che tali domande vengano accolte in tutti gli uffici erariali.
Infine il Comites invita a segnalare eventuali casi specifici, di rigetto della domanda, in cui vi siate imbattuti per permettere al Comitato stesso di sollecitare un intervento risolutivo anche mirato. (aise)


Newsletter
Archivi