ALL’IIC DI AMBURGO IL FINISSAGE DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA DI SILVANO BALLONE "UNO SGUARDO DIETRO L'OBIETTIVO"

ALL’IIC DI AMBURGO IL FINISSAGE DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA DI SILVANO BALLONE "UNO SGUARDO DIETRO L

AMBURGO\ aise\ - Si tiene questa sera, mercoledì 28 febbraio, alle ore 19.00, ad Amburgo il finissage della mostra di Silvano Ballone "Uno sguardo dietro l'obiettivo", allestita nelle sale dell’Istituto Italiano di Cultura.
Nell’occasione lo stesso Istituto ha organizzato un incontro tra il fotografo e la prima ballerina solista del balletto John Neumeier di Amburgo, Silvia Azzoni. L’incontro si terrà in lingua tedesca ed è aperto a tutti gli interessati.
Silvano Ballone parlerà con Silvia Azzoni delle sue due grandi passioni: la danza e la fotografia.
Silvano Ballone ha ballato per tredici anni nel Balletto di Amburgo sotto la direzione artistica del maestro John Neumeier, senza mai trascurare la sua seconda grande passione, fino alla svolta totale del 2015, quando si è ritirato dal palco e ha "scambiato" definitivamente le sue scarpe da balletto con la macchina fotografica. Il lavoro da ballerino tuttavia ha allenato il suo occhio all'estetica e all’eleganza.
Silvia Azzoni, nata nel 1973 a Torino, dal 1993 è ballerina nell’Ensemble del Balletto di Amburgo, dal 1996 come solista e dal 2001 prima solista. Per i suoi traguardi è stata onorata con numerosi premi, tra cui nel 2004 con il Premio Danza & Danza come miglior ballerina italiana all'estero; nel 2008 per la sua interpretazione in John Neumeier de "La Sirenetta" il Prix Benois de la Danse, l’Oscar del mondo della danza; nel 2013 come "miglior ballerina italiana dell'anno" con il Premio Positano e nel 2014 con il Premio Roma. Inoltre il presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, l’ha onorata nel 2014 con il titolo di Cavaliere al Merito. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi