CARAVAGGIO AL MUNAL DI CITTÀ DEL MESSICO

CARAVAGGIO AL MUNAL DI CITTÀ DEL MESSICO

CITTA DEL MESSICO\ aise\ - “Viene inaugurata il 22 febbraio, al Museo Nazionale d'Arte (Munal) di Città del Messico, la mostra “Caravaggio. Un'opera, un'eredità”, in cui verrà esposta fino al 20 maggio la tela del maestro milanese “La Buenaventura”, proveniente dai Musei Capitolini di Roma, accompagnata da 16 pezzi messicani dell'archivio nazionale e da un'installazione multisensoriale intitolata “Caravaggio Experience””. A rilanciare le notizia è Massimo Barzizza su “Punto d’incontro”, portale che dirige a Città del Messico.
“Durante la presentazione per i media, gli organizzatori hanno sottolineato che uno degli obiettivi di questa mostra è offrire ai visitatori dettagli sull'eredità tenebrista proposta e divulgata da Michelangelo Merisi —nome completo dell'artista— nella pittura europea e in quella della Nuova Spagna.
Sotto la direzione dei curatori Abraham Villavicencio e Alivé Piliado, la mostra ruota intorno a uno dei pezzi chiave per comprendere lo sviluppo iniziale di questo pittore e il suo primo approccio al chiaroscuro.
Lidia Camacho, direttrice dell'Istituto Nazionale delle Belle Arti (INBA), ha dichiarato: “È una opportunità unica al mondo, perché abbiamo, da un lato, un'opera significativa degli inizi del Caravaggio e, dall'altro, un'installazione immersiva con cui si entra nella modernità per offrire al pubblico l'arte del pittore italiano in modo esperienziale e ravvicinato”.
È la seconda volta che un quadro di chi è considerato il primo esponente del barocco arriva in Messico. La prima fu nel 1976, quando il “Suonatore di liuto” (1596) visitò le sale del Museo di Arte Moderna della capitale messicana”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi