CELEBRATO IL 30° ANNIVERSARIO DI COSTITUZIONE DELLA LEGA ISTRIANA DI CHATHAM (CANADA)

CELEBRATO IL 30° ANNIVERSARIO DI COSTITUZIONE DELLA LEGA ISTRIANA DI CHATHAM (CANADA)

ROMA\ aise\ - “La vostra comunità si è sempre distinta per la costante e proficua attività, già prima della fondazione della “Lega Istriana” avvenuta nel 1988, grazie ad Antonio Perini, ideatore e fondatore. Negli anni più recenti il vostro circolo ha visto la nomina alla presidenza di ben tre giovani donne come Cristina Perini, Ginny Grison - Hawken ed attualmente Angela Rota”.
Questa la sintesi dell’intervento di Randy R. Hope, Sindaco della Municipalità di Chatham alla serata celebrativa del 30esimo di costituzione del Sodalizio dei nostri emigrati giuliano-dalmati nell’area metropolitana della regione del Kent.
Presenti oltre 200 tra dirigenti, soci, familiari e simpatizzanti. Il plauso dell’AGM di Trieste ed il saluto delle oltre 50 comunità giuliano-dalmate sparse nei cinque continenti, del Sindaco di Trieste Roberto Dipiazza e dell’Assessore regionale all’emigrazione Pierpaolo Roberti, sono stati portati dal Direttore dell’Associazione Fabio Ziberna.
Dopo l’apertura della significativa mostra storico-documentaria a testimonianza sia dei tre decenni di vita del Sodalizio che del periodo che va dal 1954 al 1961, con le dolorose partenze dalle terre natie, il lungo viaggio in nave, l’arrivo ad Halifax, l’interminabile viaggio in treno e il graduale inserimento nella società canadese, Dave Van Kesteren, membro del Parlamento canadese, ha condiviso i concetti precedentemente espressi dal Sindaco di Chatham e da Ziberna.
Nel suo discorso il Direttore dell’AGM ha rinnovato - anche a nome del presidente Dario Locchi e del Direttivo – il pieno appoggio alla neo eletta presidente Angela Rota, concludendo con un caloroso saluto ed un fraterno abbraccio da Trieste, capitale morale dell’esodo delle genti istriane.
In precedenza si è svolta una cerimonia presso il cippo posto nel Kingston Park (il più frequentato di Chatham) nel 2014 la cui epigrafe si chiude con il motto istriano – coniato dalla stessa Lega Istriana “ierimo, semo, saremo”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi