"CIÒ CHE LA NOTTE CELA AL GIORNO": GLI INCHIOSTRI DI ERIO CARNEVALI ALL'IIC DI COLONIA

"CIÒ CHE LA NOTTE CELA AL GIORNO": GLI INCHIOSTRI DI ERIO CARNEVALI ALL

COLONIA\ aise\ - "Ciò che la notte cela al giorno - inchiostri e tecniche miste di Erio Carnevali" è la mostra che le sale dell’Istituto Italiano di Cultura di Colonia ospiteranno dal 15 marzo al 3 maggio, con ingresso libero.
L’inchiostro possiede per l’artista la qualità di identificarsi bene con la notte dove la nettezza della tinta si confonde con l’ambiguità del liquido che si scioglie sul foglio nel suo percorrere cammini ignoti e misteriosi. Dopo aver affrontato il mistero del sacro, Erio Carnevalli affronta tale tema sotto un diverso angolo visuale e descrive la parabola dell‘inconscio attraverso il simbolo della notte. La notte ci fa partecipi della rivelazione dell’infinito, infinito emblema del mistero.
Nato a Modena Erio Carnevali inizia la sua carriera di pittore nei primi anni settanta; oggi vive e lavora a Milano, Modena, Cagnes-sur-Mer in Francia e Los Angeles. Dagli anni Novanta fino ad oggi ha esposto in numerose gallerie italiane e internazionali. Erio Carnevali ha trasposto la sua visione pittorica anche nel campo dell'arte pubblica, attraverso il mosaico, la porcellana, la ceramica ed il vetro di Murano.
La mostra a Colonia è organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e dell’Associazione Emiliano-Romagnoli nel mondo. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi