CONCLUSO AL MIM BELLUNO IL LABORATORIO PRATICO SUI SEGGIOLAI A CURA DI ENRICO STALLIVIERE

CONCLUSO AL MIM BELLUNO IL LABORATORIO PRATICO SUI SEGGIOLAI A CURA DI ENRICO STALLIVIERE

BELLUNO\ aise\ - Sono stati tre laboratori intensi quelli curati da Enrico Stalliviere e dedicati alla vita del “caregheta” al Museo delle Migrazioni dell’Associazione dei Bellunesi nel Mondo. Le classi III della Scuola media di Agordo, oltre alla visita del MiM Belluno e alla testimonianza di un giovane di Bellunoradici.net, hanno potuto sperimentare in modo pratico come si realizzava e si impagliava una sedia.
Era un vero mestiere che ha dato da vivere a migliaia di bellunesi, specialmente della zona dell’Agordino e in particolar modo di Gosaldo e di Rivamonte. Uno di questi era proprio Enrico Stalliviere, che con passione vuole trasmettere alle nuove generazioni questo antico mestiere. “La manualità è importante e noi bellunesi ne siamo protagonisti. Non dobbiamo vergognarci di sporcarci le mani o di fare i calli su di esse. Dobbiamo andare fieri - il messaggio di Stalliviere dato ai ragazzi - dei nostri nonni e di quello che hanno fatto”.
Di certo, anticipa l’Abm, il MiM Belluno riproporrà lo stesso laboratorio a quanti lo richiederanno. (aise) 

Newsletter
Archivi