CONFERENZA ITALIA-AFRICA: GLI INCONTRI BILATERALI DEL VICE MINISTRO DEL RE

CONFERENZA ITALIA-AFRICA: GLI INCONTRI BILATERALI DEL VICE MINISTRO DEL RE

ROMA\ aise\ - Ai margini della II edizione della Conferenza Italia-Africa, il vice ministro agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale, Emanuela Del Re, ha proseguito alla Farnesina il suo giro di incontri bilaterali iniziato alla vigilia.
Con il vice ministro degli Esteri dell’Egitto, Hamdi Sanad Loza, Del Re ha colto l’occasione per ribadire la forte aspettativa italiana di sviluppi nel caso Regeni. Il suo interlocutore ha assicurato che la questione è in cima alle priorità del governo egiziano.
Con il ministro degli Esteri della Guinea Equatoriale, Simeon Oyono Esono Angue, il vice ministro italiano ha evocato il caso del doppio cittadino, italiano e guineano, Fulgencio Obiang Esono, scomparso in Togo nel settembre scorso, chiedendo la collaborazione delle autorità di Malabo.
Emanuela Del Re ha altresì incontrato i ministri degli Esteri della Guinea, della Repubblica Centrafricana e della Sierra Leone e i vice ministri del Ciad, del Ghana, del Kenya, della Ruanda e della Somalia. Gli interlocutori hanno espresso grande apprezzamento per l’andamento della conferenza e per l’attenzione dell’Italia al continente e ai singoli Paesi africani. Il vice ministro ha manifestato ai suoi interlocutori la volontà dell’Italia di approfondire le relazioni, anche favorendo l’interesse delle imprese e degli investitori italiani verso i loro Paesi.
Infine in una riunione con il segretario esecutivo dell’IGAD, Mahboub Maalim, il vice ministro Del Re ha esaminato lo stato collaborazione dell’Italia con l’organizzazione dei Paesi del Corno d’Africa, e i possibili sviluppi futuri allo scopo di accompagnare e favorire i positivi processi politici in corso nella regione. (aise)


Newsletter
Archivi