COSTALLI (MCL): SERVE UN PATTO PER CAMBIARE L’EUROPA E ACCOMPAGNARE IL PAESE AL VOTO

COSTALLI (MCL): SERVE UN PATTO PER CAMBIARE L’EUROPA E ACCOMPAGNARE IL PAESE AL VOTO

ROMA\ aise\ - “Questo è il tempo della responsabilità contro il tempo della demagogia e dell’intolleranza”: è quanto afferma oggi Carlo Costalli, presidente del Movimento Cristiano Lavoratori (MCL), commentando la difficilissima situazione politica in cui si trova il nostro Paese.
Al punto in cui siamo, secondo Costalli, “è indispensabile un patto tra tutte le forze responsabili del Paese per cambiare l’Europa: ma dobbiamo farlo da dentro, contribuendo al suo rilancio, valorizzando gli organismi, i progetti e le logiche politiche. E sempre avendo a cuore l’interesse nazionale, che non è fatto di “sovranismo ideologico” ma di un tessuto sociale vivo, composto da milioni di famiglie, di risparmiatori, da piccole e medie imprese, da un Meridione abbandonato, dai poveri che aumentano, da un carico fiscale esagerato, dai giovani senza lavoro”.
“Ora più che mai – conclude il leader del MCL – serve un patto che ci accompagni con responsabilità alle prossime elezioni, che sembrano un esito ormai ineluttabile”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi